Skype for Business: centralino e voce | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Tecnologie

Skype for Business: un centralino virtuale al servizio delle aziende

di Redazione #Digital4Trade

28 Nov 2017

La piattaforma di Microsoft dedicata alla collaborazione aziendale, già conosciuta con il nome di Lync, è una soluzione indispensabile per migliorare la produttività aziendale, permettendo anche l’eliminazione delle tradizionali centrali telefoniche.

In pochissimi, probabilmente, non hanno mai sentito parlare di Skype, il software di messagistica istantanea e di chiamate Voip che, a partire dalla sua nascita nel 2003, si è rapidamente affermato come la soluzione di comunicazione alternativa alla telefonia tradizionale più diffusa al mondo. Tanto che le videochiamate su Skype sono diventate una sorta di fenomeno sociale planetario, capaci di tenere insieme relazioni e famiglie lontane anche migliaia di chilometri. Oltre che per ragioni personali, Skype, opportunamente adattato, può rivelarsi utilissimo anche in ambito aziendale, specie in questi tempi di mobilità diffusa e di smart working, in cui dipendenti e collaboratori stanno sempre meno in ufficio ma hanno un’estrema necessità di comunicare dati e informazioni. A tutto questo risponde Skype for Business che, da alcuni anni a questa parte, ha preso il posto del client di messagistica di Microsoft, vale a dire Lync. In buona sostanza le migliori caratteristiche di Lync e Skype sono state combinate in un’interfaccia utente ispirata a Skype. Skype for Business coniuga infatti l’esperienza intuitiva e ampiamente apprezzata di Skype con le caratteristiche aziendali di sicurezza, conformità e controllo di Lync.

 

Skype for Business come centralino

Ci sono tutta una serie di vantaggi di Skype for Business che probabilmente sono noti alla maggioranza dei lettori in termini di collaborazione aziendale e produttività, che vanno dall’organizzazione di riunioni virtuali alla condivisione di file, sino all’integrazione con Outlook e all’instant messaging. Skype for Business possiede però anche delle funzionalità che non tutti conoscono e che riguardano l’ambito della telefonia vera e propria. L’utilizzo di Skype for Business può permettere alle imprese di sostituire completamente quella che è la classica centrale telefonica aziendale, facendo diventare la fonia in tutto e per tutto una soluzione cloud based. In questo modo è possibile effettuare, ricevere e trasferire chiamate tra telefoni, cellulari, tablet e PC, ovunque sia disponibile l’accesso a Internet. Non occorre dunque avere un sistema di telefonia separato da gestire, perché gli utenti hanno a disposizione tutte le funzionalità necessarie per le chiamate, mentre gli amministratori IT possono usare il portale di amministrazione di Office 365 per gestire le comunicazioni degli utenti. Inoltre, grazie al centralino virtuale di Skype for Business gestire gli interni telefonici di un’azienda diventa pratico e veloce: non è più necessario possedere un centralino fisico e con pochi clic, da interfaccia web, è possibile attivare e disattivare interni, rendere inaccessibili determinate numerazioni per altri, decidere come gestire le code di chiamate in ingresso, impostare il messaggio della segreteria telefonica e accedere a tutte le consuete funzioni di un centralino.

 

Risparmi di costo e non solo

Una scelta di questo tipo può assicurare dei vantaggi di costo significativi, considerando i risparmi in termini di hardware (non c’è più la necessità di avere a disposizione un telefono fisico) e non solo. Ovviamente, per tutti quegli utenti che vogliono avere una esperienza di telefonia tradizionale e preferiscono non usare l’app Skype for Business per telefonare, la soluzione Microsoft qualifica e supporta anche classici telefoni da scrivania. Da notare, infine, che scegliere Skype for Business come centralino telefonico non comporta sposare in toto l’universo Windows: infatti, la soluzione non è di per sé legata all’endpoint, dunque esistono versioni di Skype for Business appositamente progettate per il mondo iOs e Android.

La possibilità di utilizzare Skype for Business in luogo dei classici centralini telefonici non è soltanto teoria: il system integrator modenese NETMIND ha adottato questa soluzione per ottimizzare la produttività e ridurre i costi delle circa 50 sedi territoriali di CNA Modena, che in precedenza erano tutte dotate di un proprio centralino e di oltre 800 postazioni da gestire. NETMIND e CNA Modena hanno deciso di puntare sulla flessibilità della piattaforma Citrix per virtualizzare tutte le postazioni di lavoro, e Citrix si è rivelato essere l’ambiente ideale anche per virtualizzare Skype for Business, permettendo di trasferire tutte le comunicazioni voce su centralini virtuali. Grazie al progetto implementato è stato possibile ottimizzare i costi legati alle postazioni di lavoro, alle centrali telefoniche, alla connettività e al supporto agli utenti, ottenendo un risparmio di oltre 200.000€ annui.

Delle funzionalità Enterprise Voice di Skype for Business e, più in generale, delle soluzioni di collaboration messe a punto da Microsoft per migliorare la produttività degli uffici si parlerà in occasione di un apposito evento in programma il prossimo 13 dicembre a Modena, a partire dalle ore 17:00, organizzato proprio da NETMIND. In questo contesto Microsoft illustrerà la sua nuova visione sull’Intelligent Communication, mentre Polycom ragionerà su come il potenziale della collaboration trasformi il business, concentrandosi sul nuovo concetto, molto più fluido rispetto al passato, di Sala Meeting. Il caso CNA Modena sarà invece al centro dell’intervento di Citrix Italia. L’evento si chiuderà infine con un cocktail dinatoire e con la visione in anteprima dell’ultimo film di Star Wars: Gli ultimi Jedi.

Qui tutti i dettagli sull’evento in programma il prossimo 13 dicembre. 

  • arrow_upward
  • arrow_downward
  • share
    84 Share
Redazione #Digital4Trade

Profilo ufficiale della redazione di Digital4Trade