Microsoft lancia Surface Laptop: obiettivo è la fascia alta | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Hardware

Microsoft lancia Surface Laptop: obiettivo è la fascia alta

di Gianluigi Torchiani

03 Mag 2017

Il portatile di casa Microsoft, in teoria destinato agli studenti, sarà disponibile a partire dal 15 giugno in Italia a un prezzo decisamente elevato: 1169 euro

Vero è che Microsoft è una compagnia sempre più cloud centrica, grazie al successo di Office 365 e di Azure. La casa di Redmond, però, non rinuncia all’hardware di qualità, puntando sulla linea che in questi anni le ha dato le maggiori soddisfazioni, vale a dire la famiglia Surface. Dopo Surface Pro, Surface Book e Surface Studio, questa volta la linea si arricchisce di un vero e proprio laptop “tradizionale”, non a caso ribattezzato Surface Laptop. Dunque niente modelli ibridi o convertibili, anche se ovviamente l’obiettivo dichiarato dal gruppo è quello di reinventare questa categoria di dispositivi. Puntando sulla qualità: linea sottile ed elegante, un peso da appena 1,2 kg e uno spessore da 14,4 millimetri, display da 13,5 pollici PixelSense ottimizzato per le funzioni touch e Ink, processore Intel Core di settima generazione, 14,5 ore di autonomia dichiarata e tastiera ricoperta da un tessuto Alcantara (prodotto in Italia e utilizzato anche elle macchine di lusso), l’ultimo arrivato della casa sarà disponibile in 4 colorazioni diverse, oro, blu cobalto, bordeaux e platino.

 

La sfida ai Macbook

Un prodotto che – dichiaratamente – è pensato per gli studenti, probabilmente per quelli che bazzicano le più prestigiose università nordamericane piuttosto che quelli tendenzialmente squattrinati delle nostre parti: per acquistarlo in Italia (preordini da ieri, disponibilità dal 15 giugno) serviranno ben 1169 euro con la configurazione base. Una cifra che fa pensare che, piuttosto che il Chromebook che spopola nel mondo educational, il vero concorrente del Surface Laptop potranno essere i MacBook di fascia alta. Ed è probabile che il portatile Microsoft possa attirare parecchie attenzioni anche nell’ambito business. In effetti è vero che il device ospita il nuovissimo sistema operativo di casa Window 10 S, pensato appositamente per il mondo educational: in buona sostanza è possibile installare fisicamente solo i programmi – al momento non tantissimi – che sono presenti su Windows Store, il servizio online gestito dalla stessa Microsoft. Però per tutto il 2017 sarà possibile passare a Windows 10 Pro in maniera gratuita, mentre in futuro sarà possibile pagando poco meno di 50 euro. A testimonianza che Microsoft vuole lasciare ben più di una porta aperta nei confronti di utenti non educational e business.

 

Windows 10 S in versione economica

Windows 10 S è però fondamentale per la sfida che Redmond vuole lanciare a Google nel mondo Educational: nei prossimi mesi i produttori hardware alleati di Microsoft (Acer, Asus, Dell, Fujitsu, Hp, Samsung e Toshiba) lanceranno sul mercato dei computer di fascia bassa – in vendita a partire da 189 dollari – equipaggiati con Windows 10 S. Tutti disporranno di un abbonamento gratuito di un anno a Minecraft: Education Edition, oltre a Office 365 for Education con Microsoft Teams.

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade