Applicazioni Android per il business: top 10 | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Classifiche

Le 10 migliori applicazioni Android per il business

di Gianluigi Torchiani

13 Dic 2017

Android è di gran lunga il sistema operativo più diffuso al mondo in ambito mobile. In questa speciale classifica è possibile conoscere le migliori 10 applicazioni android per il business

Vero è che il mondo business è stato negli ultimi anni particolarmente affezionato al pianeta iOS, con l’iPhone che è quasi diventato uno status symbol moderno per i manager. D’altra parte, però, non si può certo ignorare la realtà di fatto, ovvero che il sistema operativo Android sia di gran lunga il più utilizzato a livello mondiale. Non solo: alcuni dei principali modelli di smartphone lanciati dai vendor del settore, da Samsung a Huawei, sono stati realizzati e concepiti strizzando l’occhio al mondo delle imprese. Ecco perché, dunque, diventa importante conoscere le applicazioni Android più utili per il business, che possono cioè ad agevolare al meglio la propria produttività. Di seguito un primo elenco (in ordine casuale) in perenne aggiornamento.

 

 

1)Slack:

Una delle app pensate appositamente per un utilizzo aziendale che possono essere trovate su Android c’è senza dubbio Slack. Si tratta di una piattaforma nata con la promessa di superare il ben noto problema dello stillicidio di mail, rendendo possibile la comunicazione e la collaborazione fluida tra gruppi di lavoro. Si tratta innanzitutto di una chat, ma non solo: è infatti organizzata in canali, rendendo possibile condividere file in modo facile e veloce. Inoltre è assicurata l’integrazione con servizi esterni (Google Drive, Dropbox Asana, Giphy). Per iniziare è sufficiente andare su Slack.com, creare il proprio team ed invitare i propri colleghi via email, anche se ovviamente il modello prevede delle versioni a pagamento.

2) Asana

Sempre nell’ottica della collaborazione e del lavoro in team è Asana, che consente ai team di gestire progetti in maniera coordinata senza utilizzare le email. A differenza di Slack è soprattutto un’applicazione che consente di gestire le cose da fare e assegnare compiti e incarichi ai propri dipendenti. È possibile aggiungere tutte le sottosezioni necessarie, assegnare direttamente le attività e aggiungere commenti e allegati. Asana è disponibile in maniera gratuita con funzionalità di base per un massimo di 15 persone oppure a 9,99 al mese a persona per il pacchetto completo.

3)Camscanner

In un ambiente d’ufficio, dove spesso si hanno necessità di documenti nel formato giusto, CamScanner può rivelarsi come uno strumento molto utile, dal momento che questa applicazione consente in pratica di trasforma la fotocamera del proprio smartphone in uno scanner, permettendo la creazione di documenti in formato PDF, che poi possono essere condivisi o modificati.

 


4) G Suite

In una rassegna sulle migliori applicazioni Android per il business non potevano certo mancare Google e le sue piattaforme per la produttività in ufficio. In particolare G Suite Basic è una suite che integra applicazioni per la produttività e la collaborazione per offrire agli utenti email aziendale professionale, calendari condivisi, funzioni di modifica e archiviazione di documenti online, ideoconferenze e molto altro. Il prezzo è di 4 euro per utente al mese (piano flessibile mensile) o di 40 all’anno (piano annuale). Esiste poi la versione business (8 euro al mese) che permette di archiviare un numero illimitato di messaggi di Gmail, immagini di Google Foto e file in Drive. Inoltre, se gli utenti dell’organizzazione non sono più di 4, ciascuno di essi riceverà 1 TB di spazio di archiviazione.

5) Google My Business

Sempre restando in casa Google, c’è un’applicazione che può rivelarsi estremamente utile, in particolare per quelle piccole e medie imprese che hanno bisogno di visibilità. Con Google My Business è possibile creare gratuitamente la scheda della propria attività che consente agli utenti di trovare le imprese su Google e su Google Maps. La scheda mostra l’orario di apertura, il numero di telefono e le indicazioni stradali della attività. E’ possibile inoltre interagire con i clienti, rispondendo ai commenti fatti da questi ultimi. Con Google my business è anche possibile ottenere informazioni sui propri clienti e statistiche abbastanza dettagliate su come questi interagiscono sul web con la propria attività.

 


6) Office

Ovviamente, nella classifica delle migliori applicazioni business per Android non poteva mancare Office, la suite di produttività più famosa al mondo. Da tempo saltati gli steccati ideologici, Microsoft ha reso disponibili per Android le sue classiche applicazioni per la produttività in maniera gratuita, da Word a Excel. Ovviamente, per quelle imprese che hanno bisogno di spazi su cloud e di ulteriori funzionalità è possibile sottoscrivere un abbonamento a Office 365. Occorre Office 365 anche per creare o modificare documenti in tablet con schermo superiore a 10,1 pollici.

 

7) Paypal

In classifica si trova anche un nome molto noto, vale a dire PayPal, che può rivelarsi utile in particolare per le piccole e medie imprese. Moltissime aziende utilizzano PayPal per gestire transazioni e fatture, talvolta persino per pagare dipendenti e collaboratori. È inoltre possibile impostare un account aziendale che semplifica sia l’invio che la ricezione di denaro. Ovviamente la versione dell’applicazione business (a pagamento) è appositamente pensata per gestire questo tipo di esigenze

8) Newton

Va bene la collaboration e l’agilità, ma in qualsiasi organizzazione è comunque difficile fare a meno della mail. A questo proposito può rivelarsi molto utile Newton, un client email disponibile anche per Android, che supporta tutti i servizi di posta elettronica più popolari (Outlook, Gmail, iCloud, Yahoo Mail ed Exchange) e permette di gestire più account in modalità separata o unificata, con una buona dose di sicurezza. Il download è disponibile gratuitamente ma, una volta scaduto il periodo di prova, occorre sottoscrivere un abbonamento da 50 Euro l’anno.

9) Microsoft Remote Desktop

Per i Microsoft-addicted, meglio se piccoli imprenditori, l’app Remote Desktop di Microsoft è irrinunciabile. Sostanzialmente si tratta di un modo affidabile e sicuro per connettersi da remoto al proprio PC di lavoro dal proprio telefono o tablet Android, in modo da usare facilmente le proprie applicazioni Windows mentre si è in moviment, in modo da visualizzare e modificare documenti da qualsiasi luogo.

10) Skype

In tempi in cui la comunicazione è imperante, diventa davvero controproducente fare a meno di quella che è la soluzione di videochiamata più diffusa al mondo, ovvero Skype (di cui ovviamente esiste anche una versione business). Anche se non si è di fronte al proprio pc, l’applicazione di Android rende possibile effettuare video call dal proprio smartphone, sfruttando la fotocamera e la propria connessione di rete.

  • arrow_upward
  • arrow_downward
  • share
    21 Share
Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade

Le 10 migliori applicazioni Android per il business

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *