IFA 2016: i big dell'IT rilanciano con nuovi smartphone e notebook | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Fiere

IFA 2016: i big dell’IT rilanciano con nuovi smartphone e notebook

di Paolo Longo

06 Set 2016

Siamo stati alla due giorni di anteprime dedicate alla stampa. Facciamo il punto sulle conferenze alle quali abbiamo assistito e sui padiglioni più interessanti della kermesse tedesca

Puntuale come ogni anno, l’IFA di Berlino crea spesso una scia di sensazioni contrastanti nell’animo degli appassionagi tecnologici. Tante le presentazioni di marchi grandi e piccoli dell’hi-tech di consumo; migliaia i visitatori con lo sguardo ammaliato dagli stand, dislocati tra i centinaia di metri quadrati dedicati alla fiera. Facciamo il punto sui più interessanti prodotti visti in Germania e destinati a solcare il nostro paese nel prossimo futuro.

Sony

Risulta sempre molto complicato decifrare la strategia commerciale di Sony, divisione mobile. A febbraio, durante il MWC, l’azienda aveva svelato la gamma X, il cui modello di punta chiamato X Performance è arrivato in Italia a luglio del 2016. Tra due mesi, sugli scaffali dei negozi nostrani ci sarà già l’Xperia XZ, a ragione nuovo punto di riferimento per il comparto smartphone del gruppo. Cosa pensare? Secondo le alte cariche della giapponese, questo doppio fronte permetterà ai consumatori di scegliere tra assoluti protagonisti della fascia medio-alta del mercato. Ne siamo convinti, così come del rischio che l’abbondanza (e le simili specifiche tecniche) rischino con il far propendere per altro.

Lenovo

In sordina all’inizio, protagonista tra gli stand di Berlino. Lenovo ha svelato Yoga Book, il primo portatile con una tastiera alfanumerica piana, che in reatà è una piattaforma touch. Per questo si può posizionare su di essa un comune foglio di carta per usare la penna in dotazione (una vera biro) con cui creare schizzi e testi reali e vederli riprodotti automaticamente sullo schermo del notebook. Il prezzo è un incentivo all’acquisto: 499 in versione Android, 599 quella Windows 10.

Samsung

Con smartphone e phablet già in pista, a Samsung non era rimasto che svelare la nuova generazione di smartwatch, Gear S3. A conti fatti, rispetto alla precedente, l’orologio acquista la certificazione IP68 e una doppia natura, Classic e Frontier, di cui la seconda più “rugged” e dotata di e-Sim LTE ma non in Italia.

Acer

Videogiocatori al massimo. La linea della compagnia si arricchisce con il primo portatile con schermo curvo destinato al pubblico consumer. La particolarità, oltre al display, è un tastierino alfanumerico estraibile e cinque ventole sotto la scocca, per mantenere sempre alte le performance anche con la spinta al massimo.

Asus

Presentazione in tono minore per Asus ma non del tutto. A Berlino è arrivata la terza generazione di ZenWatch, con tecnologia Hyper Charge, e lo ZenBook 3, già uno dei migliori portatili in circolazione, il primo con processore Intel Core i7 Kaby Lake.

Philips

Un mostro da 55 pollici 4K e Ultra HD è la Philips 901F Ambilight, dotata di Android e sistema dolby 6.1. Purtroppo non si tratta di un’innovazione per tutti: 4.500 dollari il prezzo ufficiale al lancio.

Huawei

Il focus è quello della fascia media di mercato. Gli smartphone Nova e Nova Plus arrivano infatti per catalizzare l’attenzione dei consumatori che non vogliono spendere cifre assurde per un cellulare. Nova costerà 399 euro, la variante Plus 429. Si tratta di ottime scelte nel comparto di riferimento anzi, la fotocamera presenta migliorie hardware e software in grado di ottenere immagini belle e nitide, anche con il sensore frontale dedicato ai selfie. 

Paolo Longo

Tech Journalist, responsabile tecnico/editoriale della sezione Tech Lab #Digital4Trade, appassionato di BritPop e dei fratelli Gallagher