Galaxy S8: le tre novità principali | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Nuovi device

Galaxy S8: le tre novità principali

di Paolo Longo

31 Mar 2017

Samsung ha presentato i suoi smartphone di punta, che guardano anche al business grazie al connettore DeX da agganciare al monitor di lavoro (o di casa)

La presentazione di Samsung, che tolto il velo ai suoi flagship ha riserbato poche sorprese dal punto di vista degli smartphone in sé, ampiamente anticipati da leak e indiscrezioni varie nel corso delle ultime settimane. Questo non vuol dire che l’Unpacked 2017 (in diretta da New York e Londra) non sia stato privo di qualche sorpresa, dal punto di vista degli accessori. Con il nuovo corso, cominciato dopo il fallimento del Note7, la compagnia coreana ha deciso non solo di compiere un salto in avanti rispetto al design dei suoi terminali ma ha anche messo in piedi una strategia di business fortemente orientata al cliente professionale, deluso proprio dal ritiro dell’ultimo Note, per i conosciuti problemi di surriscaldamento ed implosione della batteria. Ecco allora che Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus montano le ultime tecnologie mobili possibili ma anche interessanti aperture a sistemi più ampi.

L’hardware

Cominciamo dalle specifiche tecniche: Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus sono identici, se non per le dimensioni più generose della variante Plus e della batteria più capiente. Condividono tutto il resto: un processore Qualcomm Snapdragon 835 di ultima generazione, 4 GB di RAM, stessa fotocamera dual pixel e connettore USB di Tipo-C. Il display è curvo per entrambi, da 5.8 pollici per la versione classica, 6.1 quella Plus. I prezzi non sono banali: 829 euro il modello base, 929 il Galaxy S8+.

Cos’è Bixby

Si è parlato molto di Bixby, l’assistente virtuale che porta una nuova esperienza di supporto a bordo dello smartphone. Partiamo da un presupposto: il comparto vocale è esclusivamente in inglese e tale resterà per gran parte dell’anno, solo successivamente Samsung tradurrà il supporto ad altre lingue, probabilmente anche l’italiano. L’ecosistema Bixy è però funzionale anche per noi sin da ora, grazie a una pagina di remind e promemoria che comunque impara e legge le abitudini dell’utente, per suggerire metodi di utilizzo del cellulare e altre attività, ad esempio telefonate o incontri recepiti dalle email.

Samsung DeX: business a portata di mano

La vera novità per i professionisti è il dock entro cui inserire il Galaxy S8. Il concetto è lo stesso di Continumm per Windows: si collega la basetta via HDMI a un display esterno e si estendono le funzioni del telefono, con le prime app supportate che diventano una vera controparte desktop, che nulla hanno da invidiare a quella su computer. Oltre a ciò, Samsung DeX presenta anche porte USB ed Ethernet per agganciare mouse, tastiere e reti locali e sfruttare al massimo lo smart working, praticamente ovunque. Prezzo e disponibilità ancora non annunciati.

Oltre a DeX è arrivata anche l’edizione 2017 della fotocamera Gear 360 e il rinnovato visore di realtà virtuale Gear VR, più bello da vedere (e indossare), con una visione più ampia e dotato di controller wireless Oculus, per vivere meglio le esperienze in tre dimensioni.

Paolo Longo

Tech Journalist, responsabile tecnico/editoriale della sezione Tech Lab #Digital4Trade, appassionato di BritPop e dei fratelli Gallagher