Da Western Digital nuove soluzioni per il backup domestico - Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Strategie

Da Western Digital nuove soluzioni per il backup domestico

di Annalisa Casali

26 Set 2017

La società riconferma la strategia votata alla gestione del dato digitale, ovunque si trova, con il rilascio di nuove soluzioni di storage domestico e di una base per il backup automatizzato dei dati da iPhone e iPad

Proteggere i propri ricordi non ha prezzo. Fino a un decennio fa si riempivano album di foto, che venivano poi gelosamente custoditi in casa (o, spesso, in cantina). Oggi non è più così: le immagini si scattano a ritmi di centinaia al mese e non si stampano più. Si conservano nella memoria (digitale) del proprio smartphone oppure si scaricano nel cloud (molti i servizi disponibili a basso costo) oppure su un hard disk esterno. «Stime recenti – esordisce Luca Marazzi, Country Manager Western Digital e SanDisk per Italia, Grecia, Cipro e Malta – indicano in circa 1.5 miliardi il numero di device che catturano o producono contenuti digitali nel mondo, oggi. Questi dispositivi generano circa 4,5 TB di dati per ogni singola famiglia. La conseguenza è il caos digitale, perché tra prodotti fisici e cloud, alcuni consumatori hanno addirittura 14 supporti diversi su cui immagazzinano contenuti multimediali spesso non organizzati, difficilmente rintracciabili, richiamabili e condivisibili».

La famiglia Mobile Storage Solutions

Il nostro dispositivo personale per eccellenza, poi, lo smartphone, è letteralmente “affogato” di video e immagini della nostra vita quotidiana, dalle feste di compleanno dei nostri figli alle vacanze al mare o in montagna. La sua perdita o, peggio, il suo furto significa la perdita dei nostri ricordi più preziosi… «Da una ricerca da noi condotta su un campione di 600 utenti iPhone lo scorso luglio – prosegue –, emerge come ben il 42% degli utenti non abbia mai fatto il backup del proprio smartphone dal momento dell’acquisto, mentre 1/3 degli intervistati ammette di aver perso almeno una volta nella vita tutti i file digitali e i dati relativi alla rubrica a causa del furto o dello smarrimento del telefonino. Se il backup fosse in qualche modo automatizzato, oltre il 70% del campione lo farebbe». Alla luce di queste evidenze, la società ha realizzato SanDisk iXpand Base, una base cui attaccare l’iPhone o l’iPad (ma a breve assicurano che sarà disponibile anche una versione per i device a cuore Android) che, contemporaneamente, ricarica il dispositivo e fa il backup di foto, video e altri contenuti multimediali. Il prodotto Western Digital va ad arricchire la famiglia MSS (Mobile Storage Solutions) e, come gli altri prodotti della linea, integra tecnologie di backup incrementale – dopo la prima volta in cui vengono copiati tutti i dati presenti sul device, le volte successive saranno caricati e aggiornati i soli file modificati o del tutto nuovi – e social backup. Quest’ultima abilita il salvataggio automatico dei file caricati sui social (anche se non fisicamente presenti sullo smartphone) così come di quelli caricati sui social da altri utenti che ci abbiamo taggato nei loro post. I record verranno salvati all’interno di una scheda di memoria estraibile, con capacità variabile da 32 a 256 GB (il prezzo, per la versione a 32 GB è di 69,90 euro) e il ripristino potrà avvenire tramite la scheda oppure via cavo.

Cloud storage sicuro

My Cloud Home è, invece, la nuova generazione firmata Western Digital di dispositivi per lo storage domestico presentati per la prima volta 5 anni fa. Sarà possibile salvare tutti i file digitali – video e foto dello smartphone, file provenienti da hard drive e flash drive USB, documenti salvati nel cloud all’interno di servizi di personal storage come Dropbox o GoogleDrive – sullo stesso dispositivo, settarlo e gestire il backup in modo intuitivo direttamente dallo smartphone, importare file multimediali dai social e accedervi da qualsiasi luogo, tramite smartphone. Il prodotto è disponibile in due versioni: My Cloud Home è venduto al prezzo base di 179 euro nella versione a 2 TB, ma sono disponibili anche modelli con capacità di 4, 6 e 8 TB. My Cloud Home Duo è la versione a 2 drive del prodotto, venduta al prezzo base di 369 euro per 4 TB di capacità (ma sono disponibili anche tagli da 8, 12 e 16 TB). Si tratta della scelta ideale per chi, anche alla luce dei recenti attacchi ai servizi cloud pubblici (noto è quello subito da DropBox circa un anno fa, in cui sono stati violati ben 70 milioni di account), diffida di questa scelta per custodire le proprie informazioni private e preferisce un supporto fisico robusto e facilmente posizionabile in camera da letto o nello studio.

La nuova scheda per il 4K

In questi giorni la società presenta anche SanDisk Ultra microSDXC UHS-I, una schedina Micro SD Ultra da ben 400 GB di capacità. Venduta al prezzo di 289 euro, supporta lo standard 4K spesso utilizzato per la realizzazione di video di qualità, e si può inserire all’interno di droni, action camera e console di videogiochi per immagazzinare i dati relativi a foto e filmati oppure salvare i progressi compiuti nei vari livelli del proprio videogioco preferito. «Questa è la scheda di memoria con la più alta capacità al mondo – dichiara Emiel Witteveen, Senior Product and Business Development Manager EMEIA di Western Digital – e permette di salvare fino a 40 ore di video in Full HD a una velocità di trasferimento che raggiunge i 100 MB/s». Una buona notizia per i patiti di quadricotteri e social-addicted che amano postare su YouTube le proprie imprese adrenaliniche…

Annalisa Casali

Da Western Digital nuove soluzioni per il backup domestico

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *