Ad agosto arriva il Note8 di Samsung | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Device

Con il Galaxy Note8 Samsung riaccende l’interesse dei professionisti

di Paolo Longo

25 Lug 2017

Il nuovo smartphone con S Pen sarà presentato il 23 agosto a New York. Sul mercato arriverà a settembre, per contrastare l’iPhone 8

Adesso c’è l’ufficialità: Samsung presenterà il Galaxy Note8 il 23 agosto durante un evento ad-hoc organizzato a New York. La stampa europea non avrà possibilità di vedere il dispositivo se non qualche giorno più tardi, all’IFA di Berlino dove la compagnia coreana potrebbe tenere un piccolo brief per spiegare tutte le novità dell’extralarge di casa.

Al di là degli aspetti tecnici su processori, memorie e altre curiosità, è evidente che il Note8 rappresenti, più del Galaxy S8, un punto di snodo cruciale nella storia mobile di Samsung. Il fallimento dello scorso anno è ancora negli occhi di tutti, soprattutto dei professionisti che dal Note7 si aspettavano un prodotto superiore per abilitare la produttività più spicciola (e non solo) fuori dall’ufficio. Il Galaxy S8 e fratello maggiore, Galaxy S8+, pur rappresentando il modello estetico su cui il Note8 si baserà, si rivolgono a un pubblico differente, alla massa piuttosto che a una categoria di acquirenti ancora alla ricerca di un degno sostituto del BlackBerry o, peggio, di Windows Mobile.

La serie Note, da anni, accontenta utenti con necessità superiori alla media, che sfruttano il dispositivo mobile più di quanto lo faccia la massa. Merito delle funzionalità avanzate di sicurezza (anche se Knox è approdato pure su S7 e S8) e della S Pen, vero punto di accesso aggiuntivo a modalità di interazione differenti: non solo il tratto scritto o disegnato ma anche la cattura veloce di frame statici, video e la disponibilità istantanea di menu rapidi. Insomma, il phablet non sostituirà mai un 2-in-1 o un tablet ma Samsung ha tutta l’intenzione di renderlo ancora più vicino a un concetto estremo di lavoro in mobilità, o almeno al tentativo di rendere più semplici alcuni task che oggi sono relegati a uno schermo più grande.

 

Compagno ideale del Note8 sarà DeX, il dock già presentato in primavera dalla multinazionale coreana. Simile al Continuum di Microsoft, l’accessorio consente di connettere, come un ponte, lo smartphone a un monitor esterno. A quel punto Android, da OS mobile, diventa un sistema operativo in modalità desktop, con tanto di software per l’editing, controllo della posta e navigazione internet. Un gadget che agli acquirenti di S8 non sembra aver sconvolto la vita, proprio perché pensato per un profilo più elevato, quello che attende con ansia il 23 agosto.

Paolo Longo

Tech Journalist, responsabile tecnico/editoriale della sezione Tech Lab #Digital4Trade, appassionato di BritPop e dei fratelli Gallagher