Backup Office 365: ecco come fare | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

ADV Content

Come fare il Backup di Office 365

di Redazione

09 Ott 2018

Mettere a disposizione dei clienti finali dei servizi per il backup di Office 365 consente al partner di recuperare la sua centralità nella relazione con i clienti. Le soluzioni 1Backup e Acronis

Da oggi è possibile scegliere come mettere al sicuro la posta dei clienti che usano Office 365.

1Backup e Acronis mettono a disposizione gli strumenti giusti e, in questo modo, sarà possibile offrire ai clienti un servizio di alto valore, anche senza gestire più direttamente il server di posta Exchange.

Avere un servizio di Backup di Office 365 presenta diversi vantaggi: il più importante di tutti è rimettere il Partner IT al centro dell’interesse strategico da parte del cliente.

L’esternalizzazione dei servizi in Cloud pone i Partner IT in una situazione di debolezza contrattuale, quando questi servizi vengono erogati da big player come Microsoft od Amazon.

Ed Office 365 è proprio uno di quei servizi che la Microsoft si è studiata molto bene, con l’obiettivo di renderlo non replicabile da parte di altri Provider.
Infatti, ad oggi non è ancora prevista un’offerta di licensing Microsoft che consenta ad altri partner o cloud provider di erogare lo stesso servizio… Al limite, si può pensare di offrire un server Exchange in un cloud diverso da quello di Microsoft, ma ad un costo per niente vantaggioso rispetto alla proposta di Microsoft stessa.

Che fare?

Outlook ed Exchange sono due strumenti difficilmente sostituibili per chi è abituato ad utilizzarli senza se e senza ma. E quando le soluzioni alternative non fanno breccia sui vostri clienti, non vi resta che puntare sulla complementarietà dei servizi che potete offrire direttamente, ovvero:

• Backup delle caselle

• Archiviazione della Posta

Anche Microsoft offre servizio per il backup e l’archiviazione di Office 365 ma, giunti a questo punto, non conviene tenere tutte le uova in un solo paniere.
E sì, perché se è vero che Microsoft offre un discreto servizio per quanto concerne Office 365, è anche vero che esso non è immune da problemi e tempi di down che, periodicamente e a macchia di leopardo, tengono fermi per ore per o giorni i loro clienti.

Non sono rari i casi in cui i rivenditori hanno raccontato a Coretech di diverse disavventure, non ultima quella di un Partner che è stato costretto a valutare una soluzione alternativa di posta in cloud perché Microsoft lo aveva letteralmente scaricato e lasciato a piedi. Una brutta storia di un cliente che, a causa di un loop infinito di email, è rimasto senza posta elettronica per oltre due settimane perché nessuno era in grado di risolvere un problema tecnico… fino a quando Microsoft non ha chiamato il Partner per riferire che non sapevano come gestire l’inconveniente e che l’unica soluzione era chiudergli il servizio.

Chi pensa di stare al sicuro al 100% appoggiandosi completamente a Microsoft Office 365, pecca di ingenuità e poca esperienza.

Effettuare il Backup di Office 365 in un altro cloud è la strategia migliore per mettere al sicuro i propri clienti.

Gli strumenti messi a disposizione da CoreTech, sono 1Backup e Acronis Cloud backup. Entrambi consentono di effettuare backup e restore delle caselle di posta presenti su Office 365.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per maggiori informazioni contattaci

Come fare il Backup di Office 365

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *