Philips: un nuovo monitor ottiene la certificazione VESA | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Dispositivi

Arriva il primo monitor VESA: Philips 436M6VBPAB

di Paolo Longo

29 Mag 2018

L’azienda presenta la nuova famiglia che debutta con la certificazione DisplayHDR 1000 ottenuta dalla Video Electronics Standards Association

Se già Philips è uno dei marchi di qualità del panorama audiovisivo, sapere che il suo più recente monitor ha ottenuto una delle migliori certificazioni in materia è un plus non da poco. Il modello 436M6VBPAB si fregia infatti del titolo di primo esemplare del brand con certificazione DisplayHDR 1000 ottenuta dalla Video Electronics Standards Association (VESA). Si tratta di un bollino che attesta la bontà del prodotto in quanto a elementi cardine dell’esperienza quotidiana: luce, colore, contrasto dei contenuti mostrati sul pannello 4K da ben 43 pollici.

Esteticamente non cambia moltissimo rispetto alla linea esistente conosciuta come Momentum Line, peraltro premiata ai precedenti Computex D & I Award 2017 e Red Dot Award: Product Design 2017. Il punto di differenziazione è proprio nel VESA Display che, unito agli standard UHDA, restituisce un monitor in grado di allinearsi con la concorrenza che già offre prodotti con i tre livelli di certificazione dell’associazione: DisplayHDR 400, 600 e 1000.

 

L’utente finale che dovrebbe essere interessato al 436M6VBPAB è il pubblico dei gamer. I dettagli parlano infatti di un pannello, ricordiamo da 4K, da 3.840 x 2.160 pixel a 60Hz e tempo di risposta GtG 4ms via SmartResponse. Le tecnologie Adaptive Sync Low e Input Lag garantiscono un gameplay fluido anche nelle scene più frenetiche, così come la tecnologia Quantum Dot e l’Ultra-Wide Color offrono il 97,6% del DCI e il 103% della gamma NTSC, 103,64 PPI, un contrast ratio pari a 4000:1 e una luminosità da 1000 nit. In pieno stile Philips non manca l’Ambiglow, cioè la regolazione adattiva, l’audio DTS Sound e un pratico telecomando con gui gestire da lontano le principali funzioni, anche di intrattenimento domestico. Prezzi e disponibilità in via di definizione.

Paolo Longo

Tech Journalist, responsabile tecnico/editoriale della sezione Tech Lab #Digital4Trade, appassionato di BritPop e dei fratelli Gallagher