Apple Watch 3 diventa autonomo e cambia il mercato dei wearable - Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Speciale Apple

Apple Watch 3 diventa autonomo e cambia il mercato dei wearable

di Gianluigi Torchiani

13 Set 2017

In occasione dell’Apple Event di San Francisco, Apple ha svelato la terza generazione del suo wearable. Che grazie alla connettività, si rende completamente indipendente dall’iPhone

Il primo prodotto dell’attesissimo #AppleEvent, (qui tutta la diretta dell’evento e tutti i dettagli su iPhone 8 uscita in Italia, iPhone X uscita in Italia, iPhone 8 prezzi, iPhone X prezzi), di San Francisco non è stato il nuovo iPhone, (qui tutti i dettagli di iPhone X e iPhone 8, prezzi uscita in Italia) ma piuttosto l’Apple Watch 3 (qui lo spciale per saere come cambierà il mercato werable con Apple Watch 3 uscita), di cui da tempo si rincorrevano diversi rumor come avevamo raccontato in questo articolo, tutti i dettgali su Apple Watch 3 come sarà, Apple Watch 3 prezzi, Apple Watch 3 uscita in Italia. Prima della presentazione vera e propria c’è stato anche spazio per il meritato riconoscimento delle due serie precedenti, che hanno in effetti stravolto il mercato dei wearable e non solo: grazie a una crescita che nello scorso trimestre ha viaggiato a ritmi del +50%, secondo Tim Cook l’Apple Watch può già fregiarsi del titolo di orologio più venduto al mondo, superando così Rolex. Il nuovo dispositivo ha rispettato sostanzialmente le attese della vigilia per quanto riguarda le caratteristiche promesse:  la maggiore differenza è la sostanziale indipendenza dall’iPhone, grazie a una rete cellulare autonoma resa possibile da una E.sim integrata, che permetterà agli utenti di utilizzarlo senza avere lo smartphone della casa di Cupertino nelle vicinanze. Sarà possibile anche fare chiamate e accedere all’enorme catalogo di musica di Apple Music (40 milioni di canzoni disponibili), quest’ultimo aspetto particolarmente importante data che la categoria principale di utilizzatori resteranno comunque gli sportivi.

 

Apple Watch 3 uscita, le nuove caratteristiche

Il numero di cellulare, però, resterà lo stesso del proprio iPhone e dunque anche questo rappresenterà un vantaggio e una semplificazione non da poco. Inoltre le performance stesse del nuovo dispositivo promettono di essere migliori rispetto alle generazioni precedenti, grazie a processori interni del 70% più potenti della serie 2 (permettendo così di far funzionare l’assistente vocale Siri) e del 50% più efficienti da un punto di vista energetico. Ulteriori innovazioni arrivano dal nuovo sistema operativo WatchOs4 e da numerose nuove funzionalità per il mondo fitness. Da rilevare che le dimensioni restano le stesse delle precedenti versioni dell’Apple Watch e anche dal punto di vista del design i ritocchi sono rimasti sostanzialmente minimi.

Apple Watch 3 uscita Italia e prezzi, come cambia il mercato

Per quanto riguarda la disponibilità, il wearable sarà disponibile a partire dal 22 settembre  al prezzo di 329 dollari per la versione senza modulo eSIM e 399 dollari per la versione con modulo eSIM. Una piccola delusione per gli appassionati del genere è che, almeno in una prima fase, l’Apple Watch 3 indipendente dall’iPhone sarà disponibile in un numero limitato di Paesi, ma l’Italia non sarà tra questi, dunque per vedere l’innovazione più dirompente del dispositivo occorrerà attendere diversi mesi. In ogni caso appare evidente che Apple, a partire dalla scelta di presentare per primo questo device, intende scommetterci fortemente, rafforzando la sua posizione di predominio nel mercato dei wearable. Da parte della concorrenza, quella che orbita intorno al mondo Android, infatti, per ora non sembrano poter arrivare risposte della stessa portata. L’autonomia del Watch appare la chiave giusta per rispondere alla classica domanda degli utenti a cui i vendor di smart band hanno sinora saputo rispondere soltanto parzialmente: perchè devo comprare un wearable quando già possiedo uno smartphone?

Apple Watch 3 caratteristiche il video

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade

Apple Watch 3 diventa autonomo e cambia il mercato dei wearable

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Michele Guerra says: 13 Settembre 2017 @ 14:08

    Solo una considerazione: smartwatch indipendenti di livello in ambito android ci sono già da tempo (sia con sim che esim, Samsung Gear S2 o S3, Huawei watch 2), non è certo una novità di Apple