WatchGuard pensa ai partner tecnologici con un programma specifico | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Canale

WatchGuard pensa ai partner tecnologici con un programma specifico

di Gianluigi Torchiani

03 Mag 2016

L’azienda ha lanciato il nuovo WatchGuardONE Technology Partner Program, ideato per supportare le aziende che integrano i loro prodotti con soluzioni di sicurezza WatchGuard

Un programma dedicato ai partner tecnologici che integrano i loro prodotti con le soluzioni di sicurezza di rete best-in-class di WatchGuard. Si chiama WatchGuardONE Technology Partner Program, ideato dall’omonima azienda, che prevede un supporto tecnico, marketing e per le vendit. Tre sono i livelli di partnership: Silver, Gold e Platinum in funzione dell’impegno dei partner. «Grazie ai nostri Technology Partner, WatchGuard è in grado di fornire soluzioni di sicurezza di rete potenti che permettono alle aziende di proteggere meglio i loro asset più importanti – ha dichiarato Ryan Orsi, Director of Strategic Alliances in WatchGuard -. Il nostro programma apporta un grande valore alle aziende che si integrano con i nostri prodotti, e ancora più importante, i nostri clienti ne ottengono grandi benefici con soluzioni più robuste e più facili da sviluppare».

Tra i primi ad aver aderito al programma ci sono AllienVault e ManagedMethods. Nel caso della piattaforma AlienVault Unified Security Management, che offre una soluzione unificata di gestione delle conformità e di rilevamento delle minacce, la possibilità di integrarsi con il sistema operativo Fireware di WatchGuard, consente ai clienti di analizzare i dati di log della sicurezza di rete per evidenziare le minacce.

«La piattaforma USM di AlienVault e l’approccio di WatchGuard alla sicurezza di rete sono altamente complementari – ha sottolineato Andy Johnson, VP of Business Development in AlienVault -. USM fornisce funzionalità di sicurezza complete a un prezzo accessibile che rende la soluzione adatta ai clienti del mid-market di WatchGuard. L’integrazione con WatchGuard ci permette di rendere la piattaforma USM più accessibile a questo mercato».

Per quanto riguarda invece ManagedMethods, l’azienda sta guardando al problema “shadow IT”grazie alla capacità di offrire una soluzione di cloud access security broker che consente alle aziende di monitorare e tenere sotto controllo di applicazioni cloud. In questo caso le appliance WatchGUard Firebox si integrano con ManagedMethods Cloud Access Monitor per supportare i clienti nell’identificazione e nel blocco l’utilizzo di applicazioni cloud a rischio.

«Essere partner di WatchGuard apre nuove vie per ManagedMethods e permette di fornire ai nostri clienti una chiara scelta per l’Unified Threat Management – ha aggiunto Charlie Sander, CEO di ManagedMethods -. Siamo felici di promuovere le nostre soluzioni a fianco di un leader del settore nella sicurezza di rete e puntiamo a costruire una partnership di fiducia per gli anni a venire».

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade