Software PLM, Autodesk e Siemens svilupperanno soluzioni interoperabili - Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Alleanze

Software PLM, Autodesk e Siemens svilupperanno soluzioni interoperabili

di Gianluigi Torchiani

04 Mar 2016

Le due aziende hanno siglato una partnership che consentirà di ottimizzare la condivisione dei dati e ridurre i costi nelle realtà con ambienti multi-CAD

Ridurre i costi per la mancanza di interoperabilità tra le applicazioni software dedicate allo sviluppo di prodotti e lasciarsi alle spalle i problemi di integrità dei dati. È l’obiettivo che si sono prefisse Autodesk e Siemens siglando un accordo che prevede che le due realtà – che si occupano entrambe di software PLM, Product Lifecycle Management – collaboreranno per garantire l’interoperabilità tra le loro offerte. L’interoperabilità tra i software CAD è oggi un aspetto critico per chi usa software per la progettazione e l’ingegnerizzazione, e i produttori si trovano nelle condizioni di dover commercializzare velocemente prodotti di qualità a costi contenuti. L’accordo di interoperabilità tra Autodesk e Siemens vuole proprio rendere più semplice il tutto e ridurre i costi associati al supporto di questo tipo di ambiente.

«L’interoperabilità è tra le principali sfide del mercato manifatturiero e Autodesk ha lavorato assiduamente per creare un ambiente aperto grazie alla propria piattaforma tecnologica – ha commentato Lisa Campbell, Vice President of Manufacturing Strategy and Marketing di Autodesk -. I nostri clienti utilizzano un mix di prodotti nei propri workflow e la nostra priorità è fornire loro la flessibilità di cui hanno bisogno per lavorare». Nello specifico, l’interoperabilità tra le offerte di Autodesk e Siemens avrà il compito di migliorare le situazioni in cui viene già usata una combinazione dei software delle due aziende. L’accordo prevede, infatti, che le due società condivideranno toolkit tecnologi e le applicazioni software end-user per generare e distribuire prodotti che siano interoperabili.

«L’incompatibilità tra i diversi sistemi CAD è una problematica che può incidere negativamente sul costo del prodotto – ha commentato Stefan Jockusch, Vice President, Strategy di Siemens PLM Software -. Siemens è da sempre impegnata a cercare di risolvere questo problema, fornendo offerte software aperte che migliorano notevolmente l’interoperabilità. Questa collaborazione è un altro passo importante e significativo per promuovere apertura e interoperabilità, nonché per permettere al mercato globale dei produttori di ridurre i costi grazie a una più semplice collaborazione in tutta l’azienda estesa».

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade

Software PLM, Autodesk e Siemens svilupperanno soluzioni interoperabili

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *