HPE aggiorna il suo Partner Ready Program | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Partner Program

Rebate dal primo dollaro: HPE cambia le regole d’incentivazione al canale

di Redazione

28 Ago 2018

Hewlett Packard Enterprise semplifica e potenzia il Partner Ready Program indirizzato al canale che tratta le proprie soluzioni e servizi ad alto valore aggiunto, svincolando i rebate dal target

Next generation infrastructure e soluzioni e prodotti ad alto volume sono parte dell’offerta HPE che sta avendo maggiori crescite di mercato e per le quali il vendor ha deciso di adeguare il proprio Partner Ready Program di incentivi al canale. Il programma, che sarà attivo dal nuovo anno fiscale di HPE, ossia dall’1 Novembre, vuole infatti supportare in particolar modo i partner dediti a quest’offerta a valore, semplificando il rapporto con il vendor e agevolando di conseguenza il canale nel dare risposte adeguate alle richieste da parte dei clienti.  Si tratta di un ricco portfolio che si compone delle infrastrutture iperconvergenti Simplivity, della composable infrastructure Synergy, HPE Nimble e lo storage 3PAR, oltre al software Openview e Opensphere, oltre alle proprie offerte basate sui servizi, quali Greenlake e HPE Datacenter Care.

HPE Partner Ready Program: nuove regole per il rebate

Una delle novità più rilevanti riguarda la struttura di calcolo per i rebate destinati ai partner, con enfasi particolare proprio a quelle aree di prodotto e soluzioni che stanno avendo una maggiore crescita.

In passato gli incentivi si basavano su target, con percentuali di rebate fino a una certa soglia, superata la quale le percentuali salivano. Ora HPE intende offrire la stessa cifra indipendentemente dal target raggiunto, che sia un dollaro o milioni.

Il vendor inizierà offrendo rebate di una, tre o cinque volte il normale rebate per la vendita di soluzioni ad alta crescita e ad alto valore.

HPE Partner Ready Program: premiato chi vende prodotti ad alta crescita e valore

Per esempio, vendendo un server, il rebate del partner sarà normale. Ma se la vendita sarà associata a software HPE, il partner otterrà un rebate fino a 5 volte il rebate normale, in base al tipo di software venduto. Più alto sarà il valore del software e maggiori saranno i livelli di rebate raggiungibili dal partner.

Per esempio: indicativamente, per accedere al livello Silver, un partner deve vendere prodotti per 800.000 dollari. Ora invece, se vende 300.000 dollari di storage “giusto”, ossia ad alto valore e crescita, potrà ottenere il triplo del rebate e accedere direttamente al livello Silver.

HPE Partner Ready Program: incentivi sui servizi

Ma la semplificazione del programma riguarda anche altri aspetti. Anche i rebate sui servizi sono stati semplificati, con solo tre differenti classi di rebate, al posto di avere diversi rebate per ogni tipo di servizio.

L’obiettivo di HPE è di rendere più chiari e identificabili gli obiettivi da raggiungere e il modo per ottenerli, in modo da consentire ai partner di crearsi un piano di investimenti e di conseguenti ritorni di un anno e di pianificare spese e rebate da investire.

Il programma ha validità in tutte le country, consentendo ai partner che hanno forza internazionale di creare progetti e sviluppare software in un continente per poi implementarlo in qualsiasi altra parte del mondo, e ovunque potranno godere delle stesse agevolazioni.

Una Tech Academy per community di skill specifici

Per aiutare ulteriormente il canale, HPE ha inoltre semplificato il proprio programma di abilitazione tecnica, con nuove competenze in grado di creare contenuti tecnici e di condividerli attraverso la creazione di diverse community intorno alle specifiche competenze. Il programma si basa su uno già attivo in Asia e che al momento si chiama TechPro Academy.

 

 

Rebate dal primo dollaro: HPE cambia le regole d’incentivazione al canale

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *