OVH, un cloud su misura per il canale | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Strategie

OVH, un cloud su misura per il canale

di Redazione #Digital4Trade

02 Gen 2018

Il provider francese sta scalando le classifiche del public cloud, grazie alle particolari caratteristiche del suo modello di business. Che i partner possono sfruttare con successo

Da qualche tempo a questa parte il cloud, nelle sue differenti modalità (private, Hybrid e public), è uscito dalla sua fase “sperimentale” ed è diventato una tecnologia standard con cui tutte le organizzazioni, grandi e piccole, possono e devono confrontarsi. Vuoi per i risparmi in termini di costi o per i benefici da un punto di vista di scalabilità e flessibilità, ormai i tassi di adozione della nuvola viaggiano stabilmente a doppia cifra, anche in Italia. La domanda che ovviamente i clienti finali si fanno prima di affrontare il “cloud journey”, è a quale fornitore affidarsi, vista la marea di offerte e vendor ormai presenti sul mercato. Un nome, alternativo a quello dei giganti d’Oltreoceano, che sta guadagnando uno spazio importante sul mercato è senza dubbio OVH, società francese presente in forze anche in Italia. Il cui servizio di Public cloud, secondo una recente ricerca comparativa effettuata da Cloud Spectator offre il miglior rapporto performance/prezzo in Europa e il secondo in Nord America. Il risultato ottimale trova spiegazione nel business model rivoluzionario di OVH, capace di combinare innovazioni tecnologiche come il raffreddamento liquido dei server, che consente al gruppo di eliminare la climatizzazione nei propri data center.

Inoltre la strategia di integrazione verticale (grazie a 27 data center di proprietà, in costante aumento) permette a OVH di gestire l’intera catena del valore, dalla progettazione dei data center all’assemblaggio dei server, passando per il supporto. Una proposizione che, a differenza di altri attori, non taglia fuori il canale dei system integrator ma anzi ne valorizza il ruolo, consentendo ai partner di supportare al meglio i propri clienti grazie a servizi all’avanguardia, costruiti sulla base del cloud OVH ma che possono essere ulteriormente personalizzati e arricchiti. Occorre infatti considerare che il provider transalpino si rivolge a imprese di tutte le dimensioni, privilegiando un approccio diretto con le piccole e medie imprese, che di norma hanno meno necessità di servizi specialistici. Ma a livello enterprise, quando c’è una maggiore necessità di integrazione delle applicazioni aziendali, il lavoro di integrazione dei partner gioca un ruolo chiave e decisivo.

Secondo OVH, infatti, un partner tecnologico qualificato come managed service provider è in grado di aiutare a colmare le carenze di competenze che le imprese ancora presentano, supportandole nell’utilizzo più efficace del cloud, nonché occupandosi della migrazione e della gestione dei sistemi. Tipicamente i partner OVH sono infatti capaci di offrire servizi on premise, help desk e consulenza e rappresentano una sorta di anello di congiunzione della catena di valore tra il cloud provider, cioè OVH, e l’utente finale”. La strada della collaborazione con i partner di canale, vista la volontà di espansione del gruppo su scala nazionale e internazionale, sarà sempre più perseguita da OVH nel prossimo futuro.

Redazione #Digital4Trade

Profilo ufficiale della redazione di Digital4Trade

OVH, un cloud su misura per il canale

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *