Microsoft, premiati i migliori partner italiani. I nomi e le motivazioni | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Riconoscimenti ed eccellenze italiane

Microsoft, premiati i migliori partner italiani. I nomi e le motivazioni

di Marco Maria Lorusso

24 Lug 2014

La recente Worldwide Partner Conference Washington è stata anche la ghiotta occasione per conoscere il meglio del canale italiano del colosso di Redmond. La multinazionale ha infatti premiato 13 Partner Italiani che si sono distinti nell’ambito dell’Italian Partner of the Year Awards 2014

Eccolo l’oro italiano del canale targato Microsoft. Sono 13, sono partner di valore, hanno dimostrato sul campo una qualità con pochi paragoni.

In occasione della Worldwide Partner Conference, il principale evento dedicato alla community dei Partner Microsoft che si è tenuto dal 13 al 17 Luglio a Washington D.C., Microsoft ha premiato 13 Partner Italiani che si sono distinti nell’ambito dell’Italian Partner of the Year Awards 2014. Il riconoscimento è stato attribuito alle realtà che nel corso dell’anno hanno dimostrato eccellenza di business e che, in linea con la visione di Microsoft, sono state in grado di rispondere alle esigenze delle aziende del territorio offrendo soluzioni efficaci.

Vincenzo Esposito, direttore della Divisione dedicata alle PMI e ai Partner all'interno di Microsoft
Il nostro ecosistema di Partner gioca un ruolo strategico per promuovere l’innovazione del Paese accompagnando le aziende italiane nel proprio percorso di crescita attraverso l’avvio di progetti IT a supporto degli obiettivi di business. Valorizzare l’eccellenza dei nostri Partner è fondamentale per mettere a fattor comune le best practice e stimolare sempre più operatori ad adottare un approccio consulenziale e ad offrire valore aggiunto alle realtà italiane guidandone il processo d’innovazione. Siamo per questo entusiasti di aver premiato i Partner italiani più meritevoli in occasione di WPC 2014 e ci auguriamo che nel corso del prossimo anno possano fare sempre meglio contribuendo alla digitalizzazione del territorio”, ha dichiarato Vincenzo Esposito, Direttore della Divisione Piccola e Media Impresa e Partner di Microsoft Italia.

Insieme a SoftJam, a cui è stato conferito il premio di “Country Partner of the Year” per l’Italia, si sono distinte una serie di altre eccellenze italiane:  

 

·      Altitudo come “Devices and Apps Italian Partner of the Year 2014”, in virtù della capacità di sviluppare applicazioni in linea con le esigenze di diverse aziende e in particolare per l’eccellenza di una specifica soluzione multidevice che, ospitata su Azure, integra le migliori tecnologie Microsoft di Content Management System e consente a rivenditori e consumatori di relazionarsi in modo completamente digitale attraverso qualunque device. I rivenditori possono gestire al meglio la relazione cliente-fornitore, dagli aspetti di marketing e demand generation al ciclo di vendita e alla gestione dei feedback, mentre i consumatori possono essere sempre aggiornati su promozioni e nuovi prodotti.

·      4ward come “Cloud OS Italian Partner of the Year 2014” per la capacità di aiutare le aziende nel proprio percorso di adozione del Cloud Computing e in particolare per lo sviluppo dell’appliance “Cloud in a Box” in partnership con DELL. 4ward ha infatti sviluppato il packaging dello stack Microsoft di Hybrid Cloud e i meccanismi di automazione che consentono di realizzare un ambiente di cloud ibrido in pochi passi, consentendo alle aziende di risparmiare sui costi e di ottenere un migliore time-to-market. 4ward si è inoltre distinta per i progetti con tecnologia Azure realizzati in ambito Sanità Locale.

·      IDC come “Office 365 Italian Partner of the Year 2014” per il contributo dato all’adozione delle tecnologie Cloud in linea con la vision “Cloud first, Mobile first”, proponendo a molteplici clienti soluzioni basate su un mix di Office 365, Azure e Device in una logica di Cloud Computing a 360°. In particolare, nel corso del dell’ultimo anno, IDC si è distinta per aver contribuito a portare su Office 365 un significativo numero  di piccole e grandi aziende.

·      Comparex come “Licensing Solution Italian Partner of the Year 2014” in virtù della crescita più significativa nell’anno fiscale con il più alto numero di contratti  Enterprise Agreement e il migliore On Time Renewal Rate. Comparex è stato il primo Partner a vendere il nuovo licensing Microsoft Products and Services Agreement in Italia e Western Europe e ha chiuso il maggior numero di contratti MPSA. Comparex è inoltre stata premiata una seconda volta, come “Software Asset Management Italian Partner of the Year 2014” per aver saputo trasformare, anche in una fase economica delicata, la percezione delle aziende sull’attività di Licence Compliance come una proposta ad alto valore nella gestione degli asset software. Grazie alla velocità di esecuzione, alla competenza e all’affidabilità, ha contribuito alla crescita in ambito Software Asset Management.

·      EOS Solutions come “Dynamics Italian Partner of the Year 2014” per i migliori risultati in termini di fatturato totale su clienti Dynamics nuovi ed esistenti, in virtù della focalizzazione sull’intero stack tecnologico di Microsoft e della specializzazione su particolari mercati grazie a cui ha saputo offrire alle aziende valore aggiunto.

·      Dedagroup come “Cloud Provider Italian Partner of the Year 2014” per la crescita anno su anno di fatturato Services Provider Licence Agreement e per l’investimento sulla piattaforma Cloud OS. In sinergia con la strategia Microsoft, Dedagroup ha accompagnato molteplici PMI nel proprio percorso d’innovazione e si è infatti rivelato un outsourcer in grado di integrare tecnologie ed esigenze diverse, gestendo a 360° l’IT del cliente, con un’offerta di servizi cloud che va dallo IaaS al disaster recovery, dalla posta elettronica al DaaS.

·      SMS Engineering come “Small and Medium Business Italian Partner of the Year 2014” per il valore strategico offerto alle realtà medio-piccole e la crescita del fatturato anno su anno nel segmento PMI. Grazie alla grande collaborazione e sinergia con la strategia Microsoft e all’ottimo bilanciamento on-premise/cloud, SMS Engineering è stata in grado di diventare un punto di riferimento per molte realtà del Sud Italia. Significative anche le attività avviate su Azure e Power BI.  

·      Comedata come “Cloud Small and Medium Business Italian Partner of the Year 2014” per l’adozione sinergica della proposizione Cloud di Microsoft concretizzata anche attraverso la migrazione completa della propria infrastruttura su Azure e Office 365. Comedata si è distinta in particolare per lo sviluppo di diverse applicazioni business su piattaforma Azure e per importanti progetti di migrazione su Office 365.

 

·      Esprinet come “Distributor Italian Partner of the Year 2014” per  aver raggiunto il maggior numero di clienti nel segmento di mercato delle piccole e medie imprese e per la capacità di intercettare nuovi rivenditori, ottenendo una significativa crescita nel fatturato.

 

·      Gruppo Reti come “Enterprise Services Italian Partner of the Year 2014” in virtù di importanti progetti realizzati nel mercato Enterprise, facendo leva sull’intero portfolio di Microsoft, da piattaforme di knowledge management basate su SharePoint nel settore Oil&Gas, alla migrazione a Windows 7/8 e alla gestione dei data center nel mercato finanziario, alle implementazioni di Office 365 in molteplici altre industry. Da sempre Gruppo Reti collabora con Microsoft Services per offrire valore aggiunto ai clienti e nell’anno fiscale 2014 ha investito in maniera importante per acquisire le competenze Microsoft utili a rispondere al meglio alle esigenze delle aziende.

 

·      Cluster Reply come “Enterprise Digital Transformation Italian Partner of the Year 2014” in virtù del supporto offerto alle aziende nel proprio percorso di evoluzione in chiave digitale e in particolare per la rilevanza del progetto di Digital Transformation sviluppato per uno dei più grandi clienti a livello mondiale. Il progetto relativo al calcolo della CO2 dei veicoli di nuova immatricolazione è la prima realizzazione di Business Intelligence e What-if Analysis/Data Mining su tecnologia Microsoft nel mercato automotive italiano ed è interamente basato su tecnologia Microsoft, spaziando da SQL Server ad Azure.

·      Proge Software come “CityNext Italian Partner of the Year 2014” per essersi impegnata al fianco di Microsoft nella realizzazione di soluzioni per le Smart City, volte a ripensare il rapporto tra cittadini e amministrazioni, grazie all’utilizzo ottimale delle tecnologie di ultima generazione. In particolare Proge Software si è distinta per aver sviluppato la piattaforma InfoKube che consente la creazione e pubblicazione in modo semplice e veloce di esperienze di navigazione interattive e personalizzate su qualsiasi device. 

Marco Maria Lorusso

Servitore della penna, la fatica come vocazione. Pugile e Medievalista mancato. Divoratore di BritPop e Dylan Dog, papà di Gaia Maria e Riccardo. Direttore Responsabile #Digital4Trade #Sergente