Microsoft Inspire 2017 - La voce dei partner - Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

#MSInspire 2017

Microsoft Inspire 2017 – La voce dei partner



Sono 160 i partner italiani presenti all’edizione di quest’anno del convegno per il canale worldwide di Microsoft. Abbiamo raccolto, a caldo, le loro impressioni

Loris Frezzato

12 Lug 2017


Un gruppo nutrito di partner italiani a questa edizione di Microsoft Inspire, più degli scorsi anni. Ben 160 le presenze dal nostro Paese, che hanno potuto assistere in diretta alle tante novità proposte dal vendor, annunci dirompenti sia nell’offering ma, soprattutto, nel modello organizzativo e di vendite di Microsoft.

Chi è entusiasta della nuova offerta a “pacchetto” di Microsoft 365, che gli consente di andare sui clienti con una proposta completa e di accreditarsi quale unico interlocutore, dalla produttività, al sistema operativo, fino alla gestione della sicurezza mobile. Chi invece vede di buon occhio la svolta di Azure verso il cloud ibrido, che consente di fare avvicinare alla nuvola anche chi vuole poterlo fare per gradi e senza rinunciare a una infrastruttura interna. Chi, ancora, si trova preoccupato di avere e di trovare abbastanza supporto e competenze a sostegno della nuova proposition, ma fiducioso nel sapere che Microsoft ha istituito nuove figure che possono affiancare il canale sul fronte Azure e su quello delle industry specifiche.

 

Distributori, system integrator accreditati presso le grandi aziende, specialisti del cloud, entusiasti della digital trasformation e fornitori di riferimento delle PMI. Tutti presenti alla serata dedicata al canale italiano che, a quanto dichiara il country manager Carlo Purassanta, hanno contribuito la filiale italiana a crescere nel passato FY del 16,7%.
Un ringraziamento ufficializzato con la premiazione dei best performer.

Come country partner of the year è stato eletto Softjam e il migliore ISV è Vetrya. Nella categoria Digital Transformation, la targa di “Transform your products” va a Ernst&Young, “Engage your Customer” ad Alterna; Optimize your Operations” a Capgemini e “Empower your employees” a Porini.

Sul fronte Cloud Transformation, per Office 365 è stata premiata 4Ward; per Windows 10 Microsys; per Azure Reply, mentre Dynamics 365 il premio è andato ad Agic.  E siamo al Cloud.  Come distributore vince Ingram Micro: per Office 365 Var Group; su Dynamics Gruppo EOS e per Azure Sima.