Cloud Data Management: non si arresta la corsa di Rubrik | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

STRATEGIE

Cloud Data Management: non si arresta la corsa di Rubrik

di Nicoletta Boldrini

06 Mag 2018

A poco più di un anno dall’apertura della rappresentanza italiana di Rubrik, incontriamo il fondatore, Bipul Sinha, per tracciare le strategie e posizionamento nell’ambito del Cloud Data Management in un mercato, quello italiano, che promette bene. L’azienda sta ampliando anche le partnership di canale

Prosegue a ritmo serrato la crescita di Rubrik che dal 2014, quando è stata fondata da Bipul Sinha, attuale CEO della multinazionale, punta tutto sul Data Management con un occhio particolare al Cloud Data Management. «Gli obiettivi di business delle aziende che intendiamo indirizzare con le nostre tecnologie riguardano la disponibilità delle applicazioni e dei dati . E lo facciamo sviluppando tecnologie che permettono di semplificare i processi di Backup e Data Management, soprattutto in ambienti Cloud, garantendo livelli di sicurezza di classe enterprise e secondo la compliance normativa», esordisce Sinha durante un recente incontro riservato alla stampa.

 

Una strategia che la multinazionale concretizza sia con lo sviluppo continuo delle tecnologie e delle funzionalità disponibili sia attraverso la costruzione di un modello di go-to-market che guarda al canale prima di tutto. In Italia, mercato di primaria importanza per Rubirk, si stanno ampliando gli accordi di distribuzione: ad Exclusive Networks, iniziale unico distributore, si è aggiunto recentemente Computer Gross.

 

Cloud Data Management per valorizzare i dati

Rubirk è una realtà in crescita continua, fa sapere Sinha con un certo orgoglio: «Possiamo contare oggi su una valutazione che supera 1,3 miliardi di dollari (la capitalizzazione) e un run rate di circa 300 milioni di dollari (le performance finanziarie); abbiamo importanti referenze in tutti i settori verticali, alleanze strategiche con tutti i principali public cloud provider (Microsoft Azure, Amazon Web Services-AWS e Google Cloud) e gli analisti ci stanno riconoscendo posizioni di mercato rilevanti grazie alla nostra visione».

Bipul Sinha, fondatore e CEO di Rubrik

Visione che Sinha dettaglia al meglio: «vogliamo contribuire a ridefinire il Data Management; l’obiettivo è rendere davvero “mobile” il dato senza complessità. Per questo servono anche partner tecnologici di riferimento come Pure Storage e Nutanix, solo per citarne alcuni. Il Cloud gioca un ruolo importante in questo disegno: noi disassociamo i dati dall’infrastruttura, per cui non importa dove siano; il nostro obiettivo è gestire il dato e renderlo disponibile ad applicazioni, workload e servizi indipendentemente dalle infrastrutture storage e dagli ambienti di riferimento. La nostra tecnologia va nella direzione del semplificare e automatizzare i sistemi, un’automazione ed orchestrazione semplice che genera valore sui dati».

 

«Grazie a Rubrik le aziende possono iniziare ad utilizzare il Cloud senza particolari competenze perché con le nostre soluzioni la mobilità e la valorizzazione dei dati diventano semplici sia come setup sia come gestione/controllo», interviene Christian Meloni, Country Manager Italia di Rubrik. «Sulla nostra piattaforma si possono costruire servizi: Rubrik funziona da data repository su cui partner ed aziende possono costruire servizi (il valore sta sempre nei dati, Rubrik consente di sfruttarli a pieno)».

Christian Meloni, Country Manager Italia di Rubrik

Cloud Data Management con Rubirk Polaris

Rubirk ha recentemente rilasciato Rubrik Polaris, una piattaforma SaaS per applicazioni di Data Management (Backup, archiviazione e Disaster Recovery, Compliance, anche GDPR) che fornisce un framework basato su policy globali, orchestrazione dei workflow e deep data intelligence per la gestione delle informazioni di business per tutte le applicazioni enterprise (sia che siano nel datacenter dell’azienda sia che si trovino in ambienti di cloud pubblico).

 

La piattaforma comprende ricerca nativa, orchestrazione dei workflow e un content catalog globale, che vengono esposti tramite un‘architettura open API. I partner di canale e gli sviluppatori potranno sfruttare queste API per costruire applicazioni e funzionalità di Data Management (data policy, controllo, sicurezza e deep intelligence) per aiutare le aziende ad problematiche importanti come mitigazione del rischio, compliance e governance.

 

«Collezionare tutti i dati e metadati in un unico punto, è questo il valore di Rubrik che si concretizza sia sul controllo centralizzato (quindi sicurezza e protezione anche in ottica compliance da unico punto) sia sulla possibilità di costruire servizi mediante API, sfruttando davvero i dati aziendali e rendendo semplice il loro accesso», spiega Giampiero Petrosi, Southern Europe Presales Manager di Rubirk.

 

Giampiero Petrosi, Southern Europe Presales Manager di Rubirk

Le opportunità per il canale: sviluppare proprietà intellettuali sfruttando il Cloud Data Management di Rubirk

Come accennato, nella strategia di Rubirk per il mercato italiano c’è anche l’ampliamento del canale. I distributori ora sono due, Exclusive Networks e Computer Gross, ma, fa sapere Sinha, «stiamo strutturando meglio il canale: vogliamo individuare 4/5 focus partner (rivenditori e system integrator) su cui investire l’80% delle risorse (il 20% restante non è per un business diretto, il go to market è e rimane al 100% tramite canale, ma per le attività di prevendita, marketing, supporto, ecc.)».

 

«Cerchiamo partner che abbiamo strategia e visione di lungo periodo, agilità e capacità di proporre soluzioni tecnologiche con una visione progettuale sull’agenda dei clienti; devono avere competenze tecniche ma anche visione di business focalizzata sulle aziende end user. Vogliamo partner che non siano “semplice” supporto per le aziende ma una guida al cambiamento», puntualizza Petrosi. «Non vogliamo avere un ecosistema troppo ampio, i partner devono essere allineati davvero con gli obiettivi di Rubirk: vogliamo dei trusted advisor per i clienti e lo possono essere i system integrator che in questo momento guardando avanti».

 

A rendere attrativo il disegno di Rubirk, dice Sinha a chiusura dell’incontro, «il fatto che alcuni partner e aziende clienti hanno già creato propri IP (intelletual properties) sul repository di Rubrik. E’ così che possono trovare un nuovo sbocco di business, andando oltra la semplice rivendita delle nostre soluzioni».

 

 

Nicoletta Boldrini

Giornalista del mondo Tech | Sono una “multipotentialite” innamorata di #Innovation #Tech #AI | Il mio motto: sempre in marcia a caccia di innovazione | Direttore di AI4Business e condirettore…

Cloud Data Management: non si arresta la corsa di Rubrik

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *