Canon: la fatturazione elettronica per le Pmi si fa con le stampanti - Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Intervista

Canon: la fatturazione elettronica per le Pmi si fa con le stampanti

di Gianluigi Torchiani

17 Gen 2019

Grazie a una partnership sviluppata con Credemtel, Canon propone al mercato delle piccole e medie imprese il servizio “Stampa la Fattura elettronica”. Un’opportunità in più per i partner di canale

Con il nuovo anno la fatturazione elettronica B2B è entrata in vigore, rivoluzionando il rapporto di imprese e professionisti con i propri documenti cartacei. Proprio da un attore che con la carta ha molto a che fare, ovvero Canon, arriva una soluzione che si propone di rendere la fatturazione elettronica alla portata di Pmi e professionisti. La multinazionale ha infatti stretto un accordo con Credemtel, società del Gruppo Credem attiva nell’offerta di Gestione Documentale e Servizi telematici, proponendo sul mercato il servizio “Stampa la fattura elettronica”, che permette di adempiere all’obbligo di legge in maniera semplice e smart. In buona sostanza, le stampanti multifunzione e il driver di stampa Canon gestiscono il documento nativo sia in xml che in altri formati. Successivamente la suite tecnologica di Credemtel permette l’attivazione dei servizi di fatturazione elettronica e conservazione digitale a norma di legge, con un semplice click. Una piattaforma documentale in cloud permetterà poi agli utenti di consultare gli esiti, conciliare gli stati, gestire la fattura fornitore e verificare la corretta conservazione digitale. Stampa la Fattura elettronica consente dunque a Canon di entrare nell’affollato mercato della fatturazione elettronica, un’arena dove competono operatori provenienti dai più diversi ambiti, non soltanto da quello della gestione documentale. Il vantaggio della partnership è duplice: Canon può contare sulla piattaforma sviluppata da un player esperto come Credemtel che, a sua volta, ha così la possibilità di abbracciare una tipologia di clienti di fascia più piccola rispetto a quella abituale.

 

Canon: Fatturazione elettronica per le Pmi

Gian Paolo Ginelli, Product Business Developer – BIS Application Leader di Canon Italia,

Come racconta Gian Paolo Ginelli, Product Business Developer – BIS Application Leader di Canon Italia, il punto di forza della soluzione risiede proprio nell’estrema semplicità: «Abbiamo sicuramente riscontrato molto interesse e una buona risposta da parte del mercato PMI, che in questa fase iniziale dell’obbligo normativo è estremamente disorientato,  anche perché queste aziende si trovano a interagire con piattaforme sinora sconosciute. La nostra soluzione è invece estremamente semplice: si integra con tutti i dispositivi della linea B2B di Canon e, una volta effettuata la configurazione è possibile gestire l’intero processo con un semplice click».

 

Aggiunge Davide Balladore, Product Business Developer Manager di Canon Italia: «Con Stampa la Fattura elettronica, naturalmente, il cliente non sta in realtà stampando alcun documento, ma sta inviando la fattura alla piattaforma di Credemtel. In poche parole, con il nome della soluzione e la sua modalità di utilizzo, “giochiamo” sulla semplicità e sull’abitudine che i clienti hanno nella tradizionale stampa dei documenti».

Canon: fatturazione elettronica a servizio del canale

Dal momento che il target della soluzione è rappresentato innanzitutto da imprese e professionisti, il canale indiretto di Canon gioca un ruolo di rilievo nella sua commercializzazione. «Siamo ancora impegnati in un’attività formativa sul servizio – aggiunge Ginelli – ma stiamo già riscontrando un notevole interesse anche da parte dei partner, che pure tradizionalmente hanno una modalità di vendita focalizzata sul prodotto in sé. Siamo però convinti che, superata questa fisiologica fase di sbandamento dei clienti, si potranno aprire delle strade interessanti per il nostro canale, che potranno andare anche al di là della sola fatturazione elettronica. Mi riferisco alla possibilità di ottimizzare e digitalizzare altri processi similari per questa tipologia di clienti, che magari sinora non ha dimostrato tantissima attenzione al mondo digitale».

Canon: fatturazione elettronica come strada per nuove opportunità

 

Davide Balladore, Product Business Developer Manager di Canon Italia

Aggiunge Balladore: «Per i partner questo servizio può essere un’opportunità sotto diversi punti di vista. In primis per vendere nuovi prodotti oppure per effettuare un upselling su prodotti già installati. In questo senso la soluzione può essere vista come uno strumento legato alla vendita del prodotto. Il secondo aspetto da considerare è che questa fetta di mercato non è strutturata con processi aziendali definiti, ma è piuttosto focalizzata sulla quotidianità del business. In prospettiva, dunque, sarà sempre più importante – per noi e i nostri partner – lavorare su prodotti sempre più ibridi, capaci di gestire la parte di stampa ma anche l’aspetto digitale. Dunque non si parlerà più soltanto della vendita del dispositivo stampante – che comunque nel segmento Pmi resterà l’elemento centrale -, ma piuttosto di un device ibrido, sempre più in linea con le nuove esigenze del mercato o le nuove normative». Una strategia, quella della fornitura di servizi personalizzabili, che non è del tutto nuova per Canon Italia e che è anzi estremamente spinta in ambito corporate ed enterprise, soprattutto per effetto dell’acquisizione (avvenuta nel 2015) di Integra Document Management, azienda che offre servizi di Business process outsourcing al mercato corporate ed enterprise.

Canon: fatturazione elettronica che abilita la differenziazione

Insomma, gli obiettivi per Canon sono sfidanti, ma vanno oltre la semplice commercializzazione della soluzione: «Siamo ancora nella fase di sviluppo, ma ci piacerebbe che ogni partner riuscisse a portare a casa un centinaio di clienti,; sarebbe un risultato importante, considerato la concorrenza esistente nel mondo della fatturazione elettronica. Ma soprattutto, con Stampa la fattura elettronica, andiamo a differenziarci dai competitor con la preposizione di un servizio unico e personalizzabile», conclude Balladore.

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade

Canon: la fatturazione elettronica per le Pmi si fa con le stampanti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *