AppleWatch, un milione di prenotazioni in un solo giorno | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

AppleWatch, un milione di prenotazioni in un solo giorno

di Gianluigi Torchiani

14 Apr 2015

Il nuovo device della Casa di Cupertino, che sarà effettivamente disponibile in nove mercati dal 24 aprile, si appresta a essere un successo di vendite

L’AppleWatch, che pure in occasione della presentazione ufficiale era stato parzialmente oscurato dal lancio nel nuovo MacBook, si avvia a ottenere numeri da record, anche per via del suo nuovo modello di vendita. Infatti, la società di Cupertino ha sostanzialmente deciso di dire addio alle lunghissime code che caratterizzavano gli Apple Store al momento dell’uscita ufficiale dei nuovi prodotti. Code che magari garantivano ad Apple un certo effetto pubblicitario ma che rischiavano di alimentare la frustrazione dei potenziali acquirenti, che spesso restavano a mani vuote a causa del rapido esaurimento delle scorte di magazzino. Dunque, come ha chiarito Angela Ahrendts, responsabile degli Apple Store, in una lettera ai suoi dipendenti, il modello che d’ora in poi sarà utilizzato è quello dei pre ordini on line, che consentono all’utente di recarsi nello store più vicino soltanto quando arriva la certezza della disponibilità del prodotto. Un metodo che, per il momento, sembra aver funzionato: nel primo giorno di prenotazioni – la data ufficiale di apertura alle vendite è il 24 aprile in 9 mercati (Italia esclusa), secondo le stime effettuate da Slice Intelligence, sarebbero stati prenotati soltanto negli Usa quasi un milione di esemplari.

Ad andare a ruba sarebbe stato soprattutto l’Apple Watch Sport, la versione più economica del nuovo orologio intelligente (che parte da 349 dollari), scelto da quasi due terzi degli utenti. Il boom delle prenotazioni on line, che è stato salutato con soddisfazione anche da Tim Cook, spinge diversi analisti a previsioni molto ottimistiche sul futuro dell’AppleWatch. Alcuni stimano che, in appena un anno, AppleWatch potrebbe essere commercializzato anche in 31 milioni di unità. Se si considera che il mercato complessivo dei dispositivi indossabili nel 2014 è stato di poco inferiore alle 20 milioni di unità, è facile capire che l’orologio intelligente della casa di Cupertino diventerebbe il device dominante.

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade