A10 e Ingram Micro uniti per dare valore alla Security
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

accordi

A10 e Ingram Micro uniti per dare valore alla Security



L’ambito è quello dell’Application Delivery Control, dove A10 Networks interpreta una nicchia del mercato della sicurezza, che Ingram propone come alternativa a valore ai propri system Integrator

Loris Frezzato

03 Ott 2019


La divisione dedicata all’IT Security di Ingram Micro integra le soluzioni di A10 Network e le rende disponibili ai system integrator italiani. Si tratta di un accordo che Ingram colloca all’interno dell’area delle Advance Solution e che va nella direzione del valore, quella che il distributore ha ormai intrapreso con decisione e per la quale sta arricchendo il proprio offering con tecnologie evolute in grado di coinvolgere un canale ad alto valore aggiunto. Un’area di soluzioni che Ingram Micro declina sui temi del Cloud e Infrastruttura, UCC, Security, Data Center e Server, a cui affianca anche il proprio Marketplace Cloud che include quei brand che offrono soluzioni in modalità as a service. Dando spazio a soluzioni verticali e a valore.

Alberto Crivelli, Country manager di A10 Networks

A10 e Ingram puntano a una sicurezza di nicchia e a valore

«Il mondo della Security è davvero molto vasto, per questo abbiamo voluto differenziarci concentrandoci in soluzioni molto verticali – esordisce Alberto Crivelli, Country Manager Italia di A10 Networks -. Il nostro approccio non comprende firewall, il che già ci pone come brand di sicurezza alternativo- Ci concentriamo nell’area delle Application Delivery Controller, con un’offerta di apparati che comprendono l’appliance hardware e il software, ma che estendiamo anche a Kubernets e in modalità microservizi. A garanzia di una gestione controllata nella delivery delle applicazioni in Internet, il controllo delle richieste agli accessi e Web application firewall, sia criptate sia non, con l’obiettivo di proteggere contro gli attacchi DDOS».

Dai Ingram e A10 una sicurezza a portata delle aziende italiane

Attacchi, questi ultimi, che nel corso dell’ultimo anno hanno visto una notevole recrudescenza, uscendo dalla nicchia delle Banche e dei Service Provider, per interessare progressivamente anche aziende manifatturiere e PA locali. Insomma, nessuna azienda ormai è esclusa, per questo l’azienda ha deciso, lo scorso anno, di aprire una filiale diretta nel nostro Paese, ritenuto ormai ad alta potenzialità proprio per l’estensione del target di attacco alle aziende midsize, particolarmente numerose nel Belpaese. Un potenziale che il vendor intende ora affrontare con l’aiuto della distribuzione a valore di Ingram Micro.

Fabio Di Donato, Advance Solution Manager di Ingram Micro Italia

Il valore aggiunto di Ingram nella distribuzione di A10 Networks

«È vero, A10 Network si colloca in un mercato dove ci sono molti attori – interviene Fabio Di Donato, Advance Solution Manager di Ingram Micro Italia -, riuscendo però a offrire un’alternativa ai nostri partner rispetto a quanto è già presente sul mercato italiano, aumentandone le potenzialità di business. Si tratta di un’offerta nuova per le quali il nostro ruolo di formazione e supporto sulle tecnologie per abilitare il canale è fondamentale. Ma non solo. I system integrator devono potersi appoggiare a un distributore che sia in grado di fare leva sui loro clienti, non limitarsi solo alla fornitura delle soluzioni. Deve aiutarli nella creazione e nella proposizione dell’offerta, anche andando direttamente sul cliente quando è necessario, ovviamente indossando il cappello del partner. Questo, per noi, significa aggiungere valore alla distribuzione».

Formazione e tool per generare cultura della sicurezza

I partner maggiormente interessati a un modello di questo tipo sono i system integrator di medie dimensioni, visto che i grandi di solito hanno rapporti diretti con il vendor. Questa fascia ha invece bisogno di avere un supporto da parte del distributore, che li aiuta a crescere con gli strumenti di cui dispone.

Strumenti che Ingram Micro ha messo in campo proprio sulle aree tecnologiche che fanno parte delle Advance Solution, la sua anima a valore.  Un progetto che si affianca al cloud, dove il distributore coinvolge ormai oltre 200 vendor (15 per ora in Italia – ndr) nel suo Marketplace Cloud proprietario. Un servizio in cloud che, come dichiara il distributore, contribuisce a drenare anche la vendita di prodotti fisici, necessari per costruire la soluzione insieme ai servizi nella sua completezza.

Un partner program A10 a supporto dei reseller di Ingram

E in questo contesto A10 Network si trova perfettamente a suo agio, con prodotti che sono del tutto trasparenti nella migrazione al cloud, grazie alla grande flessibilità che li caratterizza.

«Ingram ha già selezionato un certo numero di partner in grado di seguire la nostra offerta, e che abbia anche la customer base adatta per tali soluzioni – riprende Crivelli -. L’obiettivo è di avere complessivamente una trentina di partner, seguiti dai nostri distributori. Un numero selezionato che ci consentirà di seguirli adeguatamente con supporto di valore».

Partner che il vendor segue e supporta attraverso il Partner Affinity Program, che propone tool online e, a breve, anche nuove app di gestione accessibili via smartphone alle tre categorie di system integrator certificati, che distingue in Platinum, Gold e Bronze, cui si aggiungono i partner Silver.