Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Sicurezza

WatchGuard presenta nuovi firewall a misura di Pmi

di Gianluigi Torchiani

09 Giu 2015

L’azienda ha presentato le nuove soluzioni Firebox M200 e M300, pensate proprio per aiutare le Piccole e medie imprese ad affrontare i nuovi attacchi del cybercrime

WatchGuard Technologies, azienda che da anni si occupa di sicurezza e protezione, ha presentato una serie di nuovi firewall pensati appositamente per far fronte alle continue minacce alla sicurezza da parte dei criminali informatici. Le nuove appliance WatchGuard Firebox M200 e M300 Next-Generation Firewall e Unified Threat Management raggiungono una velocità maggiore del 218% rispetto alle normali soluzioni; per quanto riguarda l’ispezione HTTPS, questi nuovi firewall sono inoltre più veloci del 385%. I nuovi Firebox M200 e M300 lavorano sul sistema operativo Fireware di WatchGuard e si avvalgono dell’ultima generazione di processori multi-core Freescale che garantiscono così che le appliance abbiano la potenza necessaria che occorre a tutti i motori UTM e NGFW in parallelo senza compromettere le prestazioni su ogni fascia di prezzo. Entrambi i modelli garantiscono poi il supporto RapidDeploy che semplifica l’implementazione per le Piccole e medie imprese che normalmente hanno uno staff tecnico più ridotto e con meno esperienza.

«Mentre le violazioni avvenute in Sony e Target hanno dominato i titoli dei giornali, in realtà le piccole aziende sono ugualmente sotto attacco – ha dichiarato Corey Nachreiner, Chief technology officer di WatchGuard -. Infatti, le aziende più piccole sono generalmente meno protette e più facili da attaccare con quasi il 44% di queste già colpite da attacchi informatici; statisticamente, molte di esse non sopraviveranno a un attacco oltre i 6 mesi successivi. Firebox M200 e M300 sono focalizzati al 100% nel rendere semplice per le Pmi proteggersi così come per le grandi aziende».

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade