Una SonicWall indipendente è un vantaggio per il canale | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Intervista

Una SonicWall indipendente è un vantaggio per il canale

di Gianluigi Torchiani

14 Nov 2016

Florian Malecki, international product marketing director del vendor di sicurezza racconta le ragioni alla base dello spin off da Dell EMC. E racconta le opportunità per i partner

Sono passati alcuni giorni da quando Francisco Partners (fondo di private equity specializzato nel mercato della tecnologia) ed Elliot Management hanno annunciato di aver completato l’acquisizione di Dell Software Group e di aver effettuato lo spin off di SonicWall, che diventa dunque un’azienda completamente indipendente. Con la stessa missione degli ultimi 25 anni: vale a dire proteggere le reti di oltre un milione di clienti in tutto il mondo. Il cambiamento non sarà traumatico: Dell EMC continuerà infatti a rivendere tutto il portafoglio di prodotti di SonicWall così come ha fatto per anni. Digital4Trade si è fatta raccontare da Florian Malecki, international product marketing director di SonicWall, i retroscena e le conseguenze di questa importante operazione.

Che era in preparazione già da diverso tempo: «È stato certamente un anno interessante e stimolante per noi di SonicWALL. Nel corso degli ultimi 11 mesi, ci siamo concentrati sulla ricostruzione della nostra forza vendite, della struttura di marketing, assistenza e tutto il resto, preparandoci per la nostra indipendenza. Mentre tutto questo stava avvenendo dietro le quinte, SonicWall questo annoha continuato a sperimentare una crescita enorme e ha raggiunto diverse pietre miliari. Ad esempio, il numero di nuovi partner SonicWall è cresciuto del 20 per cento nell’ultimo anno. Per l’ottavo anno consecutivo SonicWall è leader di mercato nel Nord America per quanto riguarda il segmento piccole e medie imprese. Il servizio di prevenzione avanzata delle minacce di SonicWALL ha analizzato più di quattro milioni di file sospetti dal lancio del servizio nel mese di agosto».

Ma quali sono i vantaggi concreti dello spin off da Dell? «Una SonicWall indipendente potrà godere di una maggiore libertà e flessibilità nell’investire, rafforzando il nostro impegno per i nostri partner di canale, in modo da reagire rapidamente ai cambiamenti in atto nel mondo dell’informatica e introdurre innovazioni, dando la priorità ai nostri prodotti leader del settore. Nel prossimo futuro ci vedrete concentrati su quattro pilastri fondamentali. Innanzitutto nel mantenere la nostra leadership nei prodotti firewall di base, migliorandone caratteristiche e funzionalità. In secondo luogo, rafforzare la proposta SonicOS e mettere in luce il valore dei firewall di nuova generazione, progettati per Linux e capaci di aggiungere nuove funzionalità cloud-based. Cercheremo poi di spingere la nostra capacità di offrire la nostra Cloud Global Management System (GMS), con reporting, analytics con una migliore API e funzionalità UI / UX in un ambiente multi-vendor. Infine, lavoreremo a un allineamento delle nostre capacità e servizi al segmento PMI».

Una svolta che, secondo il vendor, è stata apprezzata dai partner di canale, che potranno poi contare sul prossimo lancio del nuovo SecureFirst Partner Program. «Il programma fornisce un approccio a più livelli per i partner che offre incentivi progettati non solo per incentivare i partner a vendere le nostre soluzioni, ma anche per premiare la crescita e favorire la creazione di nuovo business», conclude Malecki.

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade

Una SonicWall indipendente è un vantaggio per il canale

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *