TT Tecnosistemi realizza il wi-fi gratuito di Autostrade per l'Italia | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Case History

TT Tecnosistemi realizza il wi-fi gratuito di Autostrade per l’Italia

di Gianluigi Torchiani

24 Nov 2016

Il system integrator,utilizzando tecnologie HPE e Cloud4WI ha implementato la connettività a banda larga in oltre 200 stazioni di servizio. Il progetto ha vinto il premio Smau per l’innovazione.

Gli utenti non vogliono rinunciare alla connettività neppure quando sono in viaggio, sia per finalità lavorative sia di svago. È sulla scia di questa reale necessità che il system integrator TT Tecnosistemi ha realizzato (basandosi su tecnologie Hewlett Packard Enterprise e Cloud4WI) un progetto per Autostrade per l’Italia, che consente agli utenti di fruire gratuitamente del wi-fi in oltre 200 aree di servizio sparse lungo la rete autostradale nazionale. Il progetto completato nel giugno 2016, ha comportato un investimento sia negli strumenti tecnologici che nella specializzazione delle figure professionali interne aziendali all’interno dell’Unità Sistemi Informativi Infrastrutture TLC. Durante una prima fase di test, il servizio wi-fi è stato erogato attraverso un operatore telefonico nazionale in 69 aree test, fornendo una connessione gratuita di 30 minuti al giorno, con apertura ai soli clienti con sim card italiana, previa registrazione al portale e notifica via sms di password per l’accesso. È stato poi deciso di rimuovere ogni tipo di vincolo, internalizzando il processo e rendendo il servizio gratuito e molto più semplice nell’accesso: illimitato e senza registrazione. In questo modo, i viaggiatori possono accedere velocemente e senza vincoli, avendo così percezione di un servizio semplice e immediato. Non sono necessarie notifiche sms, email o iscrizioni a portali e si può accedere da aree differenti nella stessa giornata durante le tappe del viaggio. L’accesso si ottiene collegandosi con il proprio device alla rete sia dai parcheggi sia dai bar/ristoranti.

Da un punto di vista tecnico, l’architettura di rete è composta da due controller centrali che si occupano della gestione del traffico e del provisioning dei circa 500 punti di accesso, 280 interni e 220 esterni, installati presso le aree di servizio. Gli access point esterni sono a copertura dei parcheggi, mentre quelli interni sono dedicati alla zona bar e ristorante. Tutto questo consente una gestione centralizzata del servizio e un monitoraggio fortemente semplificato, che in caso di guasto consente di ripristinare il servizio in tempi ristretti. Inoltre, è possibile effettuare un bilanciamento del carico degli utenti connessi sugli access point disponibili, in modo da limitare eventuali fenomeni di saturazione durante le ore di maggior utilizzo. La rete wi-fi è operata direttamente da Autostrade per l’Italia, che sfrutta gli oltre 3500 km di fibra ottica proprietaria. Il progetto si è rivelato un successo: basti pensare che ad agosto 2016 sono state registrate circa 1 milione di connessioni wi-fi, con un incremento del 300% rispetto ad agosto 2015. Il progetto ha poi ricevuto il premio per l’innovazione a Smau 2016.

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade