Stormshield, tre piattaforme ultra certificate per bloccare il cybercryme | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Sicurezza

Stormshield, tre piattaforme ultra certificate per bloccare il cybercryme

di Gianluigi Torchiani

19 Dic 2016

Il vendor di security propone al mercato soluzioni pensate per network, endpoint e dati, in grado di dialogare tra loro. Con un livello di protezione adeguato anche per le esigenze più elevate

Con la sicurezza informatica c’è poco da improvvisare: gli attacchi del cybercrime vanno sempre più intensificandosi e, soprattutto, si stanno dimostrando sempre più capaci di superare le barriere approntate dai sistemi di difesa tradizionali (antivirus, firewall, ecc). Per questo il vendor Stormshield, parte del gruppo Airbus, cura con particolare attenzione le sue soluzioni di protezione. Che abbracciano diversi campi: dalla protezione di reti (Stormshield Network Security) alle stazioni di lavoro (Stormshield Endpoint Security) senza dimenticare la tutela dei dati (Stormshield Data Security). Tutte quante sviluppano tecnologie certificate ai massimi livelli in Europa (EU RESTRICTED, NATO RESTRICTED e ANSSI EAL4+). Questo assicura un livello di protezione adeguato per i dati strategici anche alle aziende e organizzazioni con le più alte esigenze di riservatezza.

Più nel dettaglio, le appliance SNS (Stormshield Network Security) sono IPS (Intrusion Prevention Systems) equipaggiate con SSL (Secure Socket Layer) per VPN (Virtual Private Network) e con un UTM (Unified Threat Management) proprietario.

Stormshield Endpoint Security (SES) si adatta ad ambienti SCADA e ad altri ambiti di rete industriale, supportando anche sistemi operativi old-style quali Windows 2003 Server -Win-XP. Infine Stormshield Data Security (SDS) permette ai team operativi di creare e mantenere ambienti di collaboration sicuri, indipendentemente dal mezzo di connessione (e-mail, chiavi USB) dal terminale di accesso (desktop, tablet, smartphone e dall’applicazione (collaborative, internet, shared network) utilizzati. La privacy è alla base di questa offerta, con l’accesso consentito soltanto al personale esplicitamente autorizzato.

All’interno, tutti i dati sono cifrati, compresi file, email, cartelle condivise e tutti i dati gestiti attraverso portali di collaboration come Microsoft Sharepoint. Specifico per ogni esigenza aziendale e trasparente per utenti, Stormshield Data Security mette al sicuro i vostri progetti in modo intuitivo e veloce.

Le tre offerte sono integrate nella vision della casa madre che punta al concetto di Collaborative Security: uno scenario innovativo che prevede una forte integrazione dei tre domini principali (Network, Endpoint e Data security) con le reti degli utenti e un ente centralizzato di Security Advisory. Inoltre, in tutte e tre le soluzioni sono implementati meccanismi di protezione di tipo behavioural, per aumentare la capacità di detection rispetto ai sistemi basati su signature che non possono intercettare malware 0-day. Queste soluzioni sono poi veicolate sul mercato attraverso un network di Partner rappresentato da System Integrator e distributori certificati e qualificati, che operano a tutti i livelli: Government, Industria, Finanziario e Difesa in ambito mondiale.

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade