Watson indovina i vincitori di Sanremo 2018 | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Machine learning

#Sanremo2018, vince anche Watson che indovina la classifica

di Redazione #Digital4Trade

12 Feb 2018

L’analisi dei dati provenienti dal mondo dei social Network ha permesso a IBM Watson di azzeccare con anticipo il podio della classifica di Sanremo 2018

#Sanremo2018 non ha avuto segreti per Watson, il super cervello elettronico di IBM. Nei giorni scorsi, grazie all’analisi dei dati provenienti dal mondo dei social, Watson aveva preannunciato la vittoria di Ultimo per la categoria delle nuove proposte, azzeccando anche il podio e i vincitori assoluti del Festival di Sanremo 2018, ovvero Ermal Meta e Fabrizio Moro. Nei cinque giorni del Festival, Watson ha analizzato in totale oltre un milione e settecento mila documenti social nel corso delle cinque giornate del festival canoro, e solo durante i trenta minuti del televoto cinquantamila, con una media di 1760 commenti al minuto. Tra le altre curiosità registrate da Watson, l’appeal dei presentatori: Claudio Baglioni si è confermato il preferito anche nella serata finale, mentre Favino ha superato Michelle Hunziker e conquistato il secondo posto.  Anche il podio dei look più apprezzati rimane stabile: Annalisa, Meta e Moro e Ornella Vanoni. Il sentiment positivo che ha raggiunto il 67% durante la serata finale conferma i grandi apprezzamenti del pubblico della rete per l’edizione 2018 del Festival.

 

 

Per IBM, ovviamente, la kermesse sanremese è stata l’occasione per mostrare al grande pubblico le potenzialità di Watson, il cui utilizzo è legato al mondo enterprise. L’obiettivo è permettere di governare l’esplosione di dati dell’IT, che si prevede arriverà entro il 2020 a 44mila miliardi di gigabyte. L’80% sono di tipo non strutturato: dalle immagini ai suoni, fino agli stati emozionali delle persone. IBM Watson è in grado di interpretarli attraverso la percezione e l’interazione e può comunicare in linguaggio naturale, ragionare su argomentazioni, ipotesi e 8opzioni.

Redazione #Digital4Trade

Profilo ufficiale della redazione di Digital4Trade

#Sanremo2018, vince anche Watson che indovina la classifica

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *