Panda Security migliora la protezione basata su cloud grazie a Panda Cloud Office Protection 7.1 | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Nuove soluzioni

Panda Security migliora la protezione basata su cloud grazie a Panda Cloud Office Protection 7.1

di Gianluigi Torchiani

05 Dic 2014

Presentate le nuove funzionalità della soluzione multi-piattaforma Panda, adatta anche a soddisfare le esigenze di aziende di medie e grandi dimensioni

Panda Security pensa anche alle aziende di medie e grandi dimensioni. L’azienda, infatti, ha reso disponibile le nuove funzionalità di Panda Cloud Office Protection 7.1, la soluzione multi-piattaforma che garantisce una protezione basata su cloud in maniera semplice, veloce ed efficace. Oltre alle caratteristiche già presenti nella versione precedente, come la possibilità per l’utente di agire in maniera indipendente nel caso si verifichino infezioni o problemi, la nuova versione cerca di rispondere anche alle esigenze di aziende medie e grandi che richiedono un controllo maggiore.

«Con Panda Cloud Office Protection 7.1 intendiamo aumentare l’indipendenza degli amministratori di rete, facilitando la gestione della soluzione, con l’inclusione di whitelist e report che forniscono supporto per offrire maggiore controllo agli utenti – ha specificato Roberto Fernandez, product manager di Panda Security -. L’obiettivo di questa nuova versione è di garantire agli amministratori e ai nostri partner PCOP uno strumento che consenta loro di proteggere gli ambienti aziendali in modo veloce ». Panda Cloud Office Protection 7.1 è caratterizzata da nuove innovazioni tecnologiche e funzionali che permettono di avere un controllo e una gestione maggiore come, per esempio, il content filtering per la protezione Exchange che permette di filtrare le e-mail in base all’estensione degli allegati eludendo quelli dall’estensione multipla; oppure la whitelist inclusa nel controllo dei dispositivi che consente di applicare molte esclusioni a diversi gruppi di computer.

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade

Panda Security migliora la protezione basata su cloud grazie a Panda Cloud Office Protection 7.1

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *