Commvault e IBM: al via una nuova partnership | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Alleanze

Nuova Partnership fra Commvault e IBM

di Redazione

27 Giu 2018

I clienti IBM potranno acquistare comodamente le Commvault on premise all’interno dell’infrastruttura gestita nei data center IBM e negli ambienti IBM Cloud e utilizzare così i dati come reale strumento di business

Commvault, società specializzata nella protezione dei dati e nella gestione delle informazioni, ha siglato una nuova partnership con IBM con l’obiettivo di offrire una piattaforma singola per la gestione dei dati on premise e cloud. Grazie a questa nuova collaborazione, infatti, IBM potrà utilizzare l’ampia offerta di soluzioni software Commvault – tra cui Commvault Data Platform, attraverso gli IBM Business Resiliency Services e fornire così ai propri clienti globali un servizio semplificato di gestione dei dati, ottimizzando così le proprie attività IT e utilizzando i dati come strumento reale di business.

Le aziende sentono sempre di più l’esigenza di dotarsi di una piattaforma di gestione e protezione dei dati semplice e completa; esigenza che deriva dalla crescita del volume e complessità dei dati, oltre che da normative riguardante la privacy come il GDPR, che stanno mettendo in seria difficoltà gli ambienti IT e le stesse aziende. L’accordo di collaborazione fra Commvault e IBM nasce proprio da questa necessità, come spiega Daniel Witteveen, Vice President, Global Portfolio, IBM Business Resiliency Services: «Le imprese stanno vivendo un’era in cui i clienti necessitano di soluzioni più semplici e agili per il backup e il ripristino dei dati, per continuare a procedere nella trasformazione digitale. L’integrazione trasparente delle soluzioni di IBM e Commvault per il backup di dati on-site e off-site aiuterà a semplificare il modello di business continuity e a ridurre rischi e costi operative».

Più nel dettaglio, i clienti IBM saranno in grado di:

  1. Acquistare i servizi Commvault tramite IBM, in modo più comodo con nuove modalità per mantenere la continuità di business e ridurre al minimo i rischi legati a compliance normativa e cybersecurity.
  2. Ottimizzare le operazioni di backup, archiviazione, recovery, ricerca ed e-discovery su applicazioni, database ed endpoint
  3. Adoperare iniziative strategiche relative a ransomware e GDPR
  4. Elaborare strategie hybrid cloud grazie alla possibilità di trasferire, gestire e attivare dati su infrastrutture on-premise e nel cloud, compresi gli ambienti IBM Cloud, Microsoft Azure e Amazon Web Services (AWS)

«Combinare l’avanzata piattaforma di data management e protection di Commvault e la grande esperienza degli IBM Business Resiliency Services in tema di continuità di business consentirà alle aziende clienti di IBM di gestire, proteggere e archiviare in modo più semplice i propri dati, ovunque essi si trovino -, aggiunge Owen Taraniuk, Head of Worldwide Partnership and Market Development di Commvault. – Con la possibilità di offrire i prodotti Commvault ai loro clienti, gli specialisti degli IBM Business Resiliency Services potranno garantire che le iniziative di cybersecurity, compliance normativa, adozione del cloud e digital transformation non comportino interruzioni operative. Questa nuova partnership mette a disposizione degli specialisti degli IBM Business Resiliency Services la piattaforma di data management di cui necessitano per risolvere le numerose problematiche di resilienza IT che i loro clienti si trovano ad affrontare nel loro percorso verso nuovi ambienti hybrid cloud».

 

Nuova Partnership fra Commvault e IBM

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *