NPO Sistemi punta sulla qualità nei servizi gestiti | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Business case

NPO Sistemi punta sulla qualità nei servizi gestiti

di Gianluigi Torchiani

22 Giu 2016

L’azienda specializzata negli IT Managed Services adotta un approccio basato sulle best practices ITIL

Federico Pedullà, responsabile dell’area Servizi e Soluzioni di NPO Sistemi
Affidare all’esterno l’esecuzione dei servizi IT presuppone l’esigenza, da parte dell’utente finale, che questi servizi siano sempre fruibili al meglio. È per questo che Npo Sistemi, azienda specializzata negli IT Managed Services, sta puntando con forza sulle best practices ITIL. «Nell’ambito delle attività relative agli IT Managed Services – ha spiegato Federico Pedullà, responsabile dell’area Servizi e Soluzioni di NPO Sistemi -. Il nostro obiettivo, condiviso con il cliente, è quello di migliorare performance e disponibilità dell’infrastruttura, guidandone l’evoluzione nel tempo attraverso l’ottimizzazione dei principali processi IT e la conseguente riduzione del numero di incident». In particolare l’azienda adotta un approccio di Continual Service Improvement volto a ottimizzare costantemente nel tempo i principali parametri di Servizio. In questo contesto, particolare rilevanza assumono i processi di Knowledge Management e di Change Management.

«Il Knowledge Management– ha illustrato Pedullà – è il processo in grado di raccogliere e poi condividere in maniera strutturata la conoscenza rendendola un patrimonio aziendale. L’obiettivo è formalizzare e rendere disponibili, nel posto giusto e al momento opportuno, le informazioni chiave per prendere decisioni efficaci e tempestive».. Si tratta del processo più importante per migliorare l’efficacia e l’efficienza della funzione IT, ponendo le basi per una organizzazione che apprende. Per quanto riguarda il Change management «riguarda una gestione efficiente e rapida dei cambiamenti al fine di minimizzare l’effetto negativo sulla disponibilità e qualità del Servizio. Secondo nostre stime, infatti, oltre la metà degli incident deriva dall’introduzione di change non correttamente indirizzate: questo ambito rappresenta tipicamente un grande potenziale di miglioramento del Servizio, creando valore e qualità percepita per il cliente».

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade