Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Proiettori professionali

NEC, ecco i nuovi proiettori Serie PA Ultra HD

di Paolo Longo

16 Gen 2017

Presentata la gamma di dispositivi per installazioni fisse con maggiore risoluzione e range di colori più ampio. In tutto cinque modelli XGA, WXGA e WUXGA

Qualità dell’immagine per qualsiasi dimensione. E’ questo l’obiettivo che si è posta NEC con i suoi proiettori di nuova generazione. La recente Serie PA è pensata per le installazioni fisse all’interno di grandi sale e per le necessità del business verticale, in un ambiente d’uso per il quale è importante l’ampio angolo di visione ma anche la brillantezza dei colori e del contenuto riprodotto. Per questo, i proiettori professionali LCD Serie PA integrano le più recenti tecnologie del settore, proposte in cinque modelli che variano per risoluzione: XGA, WXGA e WUXGA, ideali per clienti che hanno necessità di trasmettere immagini ricche su vasta scala. La destinazione dei nuovi NEC è variegata e va dagli spazi pubblici agli auditorium, passando per i centri commerciali e i luoghi di aggregazione, con un occhio di riguardo per la visione di filmati in 3D, pienamente supportati dagli apparecchi.

“I miglioramenti apportati alla nostra consolidata famiglia di proiettori PA riguardano la capacità di fornire immagini proiettate in maniera luminosa, nitida e fedele, con l’ausilio delle più avanzate tecnologie disponibili, in termini di risoluzione ed elaborazione dell’immagine – ha spiegato Enrico Sgarabottolo, Sales Director TIGI di NEC Display Solutions Division – l’ultima versione presenta significativi passi in avanti anche dal punto di vista della durata di vita sia della lampada che del filtro. Un aspetto essenziale in ambienti professionali come education, museale, aziendale e retail”. Una delle novità della Serie PA è il processore dell’immagine Scaler Chip, che può gestire in contemporanea un ingresso 4K a 60p e l’output verso altri proiettori collegati tramite Daisy Chain. Ma non solo: update significativi ci sono anche nella riduzione del rumore, nel deinterlacciamento, nella scalabilità e nell’elaborazione totale a 10 bit. Sono cinque i modelli presentati da NEC, tutti disponibili entro febbraio. 

Paolo Longo

Tech Journalist, responsabile tecnico/editoriale della sezione Tech Lab #Digital4Trade, appassionato di BritPop e dei fratelli Gallagher