Nav 2013, il gestionale di Microsoft per le medie aziende si rinnova | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

ERP

Nav 2013, il gestionale di Microsoft per le medie aziende si rinnova

di Redazione #Digital4Trade

08 Nov 2012

La società presenta i positivi risultati ottenuti nel settore delle Business Application, lanciando una nuova versione dell’ERP che è sempre più integrata con gli altri prodotti della società, a cominciare da Excel, è accessibile da tablet e smartphone e “cloud ready”.

Arriva in Italia Nav 2013, la nuova versione del gestionale di Microsoft per le medie aziende, un ERP che è al contempo “globale ma particolarmente adatto a un contesto locale”, come ha spiegato Giovanni Stifano, Direttore Partner e Dynamics di Microsoft Italia.

Nella nuova versione sono state migliorate le funzionalità rivolte al business, senza trascurare gli aspetti IT, come la facilità di deployment e personalizzazione, e l’interfaccia intuitiva. Il nuovo software della famiglia Dynamics ha il vantaggio di essere fortemente integrato con i vari prodotti Microsoft: Office, in primo luogo, con la possibilità di collegare e aggiornare in automatico i fogli Excel, ma anche con SQL Server per la Business Intelligence, con le soluzioni di Mobility (ma sono supportati anche tutti i principali sistemi operativi concorrenti a Windows per i tablet e gli smartphone), per arrivare alle funzionalità di collaborazione di Lync e di Skype, fino ad Azure per il Cloud: si tratta infatti di un sofware “Cloud ready”.  

Il lancio della nuova versione è stata anche l’occasione per far conoscere i positivi risultati che Microsoft sta ottenendo in questo ambito di mercato.«La famiglia Dynamics conta oggi 350mila clienti e 10mila partner: è l’ERP più diffuso al mondo e continua a crescere – ha affermato Stifano -. Il mondo delle Business Application risente della congiuntura negativa, perché si tratta di progetti pluriennali che assorbono molte risorse, quindi le aziende ci pensano bene prima di avviarli. Nonostante ciò la nostra crescita è stata estremamente interessante, anche nell’ultimo anno abbiamo guadagnato market share». 

Per quanto riguarda nello specifico l’Italia, «Nav va perlopiù a sostituire soluzioni proprietarie che sono ancora molto presenti, ma vengono via via rimpiazzate da prodotti internazionali». E la battaglia per la conquista dei clienti, è in primo luogo con Sap. 

Redazione #Digital4Trade

Profilo ufficiale della redazione di Digital4Trade