Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Aziende

Nasce Dedagroup Public Services

di Gianluigi Torchiani

12 Gen 2017

La società nata dalla fusione della divisione PA locale di Dedagroup e Singergis punta ad affiancare la Pubblica amministrazione nel percorso di trasformazione digitale

Fabio Meloni, General Manager della business unit Public Sector & Utilities di Dedagroup
Dedagroup ha annunciato la nascita di Dedagroup Public Services, società che intende affiancare le Pubbliche Amministrazioni, a partire da quelle locali e dalle multiutility territoriali, nel percorso di trasformazione digitale. Ufficialmente operativa dal 1° gennaio, la nuova società prende forma dalla fusione della divisione PA locale di Dedagroup e di Sinergis, unendo dunque in un singolo soggetto i prodotti software, le soluzioni e i servizi per gli Enti Locali di Dedagroup PA e le competenze sui sistemi informativi territoriali e geografici nonché quelli sulla gestione delle reti di Sinergis. Secondo quanto rende noto l’azienda, si tratta del primo passo di un cammino che porterà alla nascita di un’unica struttura dedicata al settore pubblico a 360 gradi. Dedagroup Public Services opererà infatti in stretta sinergia con le market line Government, Transportation, Utilities & Energy di DDway, in previsione del passaggio delle stesse nella nuova società, entro il 2017.

«La nuova realtà societaria che annunciamo oggi si inquadra perfettamente nella mission di Dedagroup – ha sottolineato Fabio Meloni, CEO Dedagroup Public Services – a favore della Pubblica Amministrazione: realizzare il cambiamento verso la Data Driven Administration, creando percorsi di condivisione digitale dei dati e dei sistemi. Tutto ciò per fare dei servizi pubblici il fattore abilitante dello sviluppo del Sistema Paese. Dedagroup Public Services intende favorire il dialogo tra centro e periferia, declinando le linee guida centrali sulle specificità dei territori, per realizzare a livello locale le direttive della European Digital Agenda, consentendo di dispiegare sul territorio policy informate, eque e in grado di migliorare i servizi a cittadini e imprese».

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade