Monclick finanzia lo sportello on line antiviolenza di Pangea - Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Iniziative

Monclick finanzia lo sportello on line antiviolenza di Pangea



Il portale di ecommerce, dal 14 novembre al 31 dicembre, devolverà il 2% del fatturato realizzato a favore di Fondazione Pangea Onlus

Gianluigi Torchiani

21 Nov 2016


In un momento di crisi economica le regole sociali tendono a saltare con maggiore facilità. E a farne le spese sono le categorie più vulnerabili. Tra le quali, per ovvie ragioni, vanno ricomprese anche le donne, che tendono a subire – anche fisicamente – la violenza degli uomini. Per questo motivo il portale di ecommerce Monclick ha deciso di sostenere Fondazione Pangea Onlus, devolvendo parte del ricavato della campagna natalizia, per ridare vita allo Sportello Antiviolenza Online a favore delle donne vittime di violenza. Un’iniziativa che era stata avviata dalla Onlus nel 2008, ma che era sostanzialmente in standby, per effetto della carenza di fondi. Monclick ha deciso di salvare questo strumento, finanziandolo per un anno. Dal 14 novembre al 31 dicembre Monclick, in collaborazione con i principali produttori high-tech, devolverà il 2% del fatturato realizzato a favore dello Sportello Antiviolenza Online di Fondazione Pangea Onlus.

Questo permetterà nei prossimi mesi di vedere uno sportello on line completamente rinnovato. L’obiettivo rimane però lo stesso: informare e orientare le donne che subiscono violenza, che oltre a garantire una funzione informativa sui numeri di emergenza, sulle strutture di supporto e le leggi a tutela delle donne, offrendo un aiuto concreto. Nel forum è possibile rivolgere domande in forma anonima alle esperte psicologhe, avvocate e operatrici dei centri antiviolenza sostenuti dal programma che, in maniera volontaria, mettono a disposizione le proprie competenze. A dimostrazione che gli strumenti tecnologici, se correttamente utilizzati, possono essere un valido ed efficace mezzo per raggiungere ed aiutare chi ne ha bisogno.

«Spesso la paura e la vergogna rappresentano il freno inibitorio perché le donne non chiedono aiuto. Lo sportello anti violenza on line di Fondazione Pangea è un luogo virtuale e sicuro perché accessibile dal telefono o dall’ufficio. Un incontro con chi può farti capire se stai subendo violenza quali sono le cose da fare. Una consulenza legale o psicologica, che ti accompagnerà verso il primo passo fuori dall’uscio di quella casa che non è protezione ma incubo», ha dichiarato Luca Lo Presti, Presidente di Fondazione Pangea Onlus.