Lutech continua la sua crescita e acquisisce brain Medical | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Operazioni

Lutech continua la sua crescita e acquisisce brain Medical

di Gianluigi Torchiani

05 Set 2016

L’azienda ha annunciato di aver acquisito da brain Technologies il 75% delle quote della società, rafforzando così la sua presenza nell’area del software clinico sanitario

Tullio Pirovano, Amministratore Delegato Lutech
brain Technologies, azienda che opera nel campo della meccatronica, ha ceduto il 75% delle quote della sua società brain Medical a Lutech, consentendo così all’azienda di rafforzare la sua presenza nel campo del software clinico sanitario. Una mossa che arriva dopo altre acquisizioni messe a segno nell’area Internet of Things & Rfid e Financial Services. Con sede a Torino e una lunga esperienza nel mercato dei middleware per i laboratori di patologia clinica, con un installato di oltre 500 sistemi in prevalenza sul territorio italiano, brain Medical, guidata da Lorenzo Dotta, può vantare un fatturato 2015 di 2,4 milioni di euro, con un portafoglio clienti che comprende i più importanti vendor di strumentazione analitica e di sistemi di automazione.

«È una delle acquisizioni importanti per Lutech – ha spiegato Tullio Pirovano, amministratore delegato della società -. Grazie alle competenze e al background di brain Medical, Lutech proporrà sul mercato un’offerta strutturata e integrata nell’ambito sanitario sulla base della piattaforma proprietaria wHospital. La sanità è uno dei bisogni primari con importanti opportunità di crescita grazie alle nuove tecnologie digitali».

Della validità di questo accordo ne è convinto anche Lorenzo Dotta, amministratore delegato di brain Medical che ha sottolineato: «Lutech è il partner giusto per valorizzare le nostre competenze e i nostri prodotti; con l’ingresso nel Gruppo Lutech, l’azienda potrà sviluppare nuove generazioni di prodotti competitivi e avrà la forza per approcciare i mercati esteri».

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade