Lenovo non si ferma più, nuova trimestrale record | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Trend

Lenovo non si ferma più, nuova trimestrale record

di Marco Maria Lorusso

19 Ago 2014

Impressionano i numeri del primo trimestre fiscale 2015 del colosso cinese. Fatturato di 10,4 miliardi di dollari,crescita anno su anno del +18% e soprattutto la conferma del primo posto nel mercato mondiale dei PC, una leadership che continua ormai da 5 trimestri. Bene anche i dati italiani

Il mondo dei PC continua a dare segnali di importante vitalità in questo strano 2014.

Il simbolo di questa sorprendente nuova primavera per un mercato storico del mondo IT è sicuramente Lenovo. Il colosso ciene infatti ha appena registrato un fatturato trimestrale di 10,4 miliardi di dollari, con una crescita anno su anno del +18% e con un aumento del + 22% anche negli utili (prima delle tasse, 264 milioni di dollari) e nell’utile netto, +23%,  arrivato a 214 milioni di dollari.

Nel raggiungere questi risultati, speiga una nota stampa, Lenovo non solo ha conservato la posizione di n.3 nel mercato globale dei cd. smart connected device (PC + tablet + smartphone), con una crescita delle unità distribuite del +28%,  ma ha anche mantenuto la posizione di n.1 nel mercato mondiale dei PC per cinque trimestri consecutivi, raggiungendo la sua più alta quota di mercato finora, 19,4%, con un aumento di 2,7 punti percentuali anno su anno, grazie soprattutto alla grossa crescita in EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa) e nel continente americano.

Le forniture di PC nel primo trimestre fiscale sono aumentate del +15% fino ad arrivare a 14,5 milioni di unità, facendo così di questo il 21mo trimestre consecutivo in cuiLenovo supera in performance il resto del settore nel suo insieme.

Nell’ambito dei tablet Lenovo si è posizionata come iI terzo produttore del mercato mondiale, con 2,3 milioni di unità distribuite, e una crescita di +67% – pari a 8 volte tantoil tasso di crescita del mercato.   Per quanto riguardagli smartphone, in questo trimestre Lenovo ha venduto più smartphone che PC per la prima volta con un volume record di 15,8 milioni+39%.  Nonostante la fortissima concorrenza sul mercato cinese, inoltre, Lenovo è diventato il produttore n.1 in Cina con 13 milioni d smartphone venduti.

Il profitto lordo della Società è cresciuto nel trimestre di +13% a 1,3 miliardi di dollari, con un margine lordo del 13%. Il profitto operativo è cresciuto del +40% anno su anno, per arrivare a 283 milioni di dollari. Le riserve di cassa ammontano a 3,58 miliardi di dollari, al 30 giugno 2014.

“E’ stato un trimestre di traguardi raggiunti, per Lenovo:  record nella quota di mercato nei PC, posizione n. 3 nei tablet, raggiunta per la prima volta, e rafforzamento della posizione n. 4 nel mercato degli smartphone” ha commentato Yuanqing Yang, Chairman e CEO di Lenovo, nella foto. “Mentre il settore PC sta recuperando e quello degli smartphone continua il suo spostamento dall’ambito “premium” (di qualità superiore) a quello “mainstream” (più convenzionale), e le nostre acquisizioni di Motorola Mobility e IBM server x86 procedono, noi possiamo dire di vedere opportunità ancora maggiori di mantenere questi tassi di crescita rapida. Lenovo infatti continua a superare il resto del mercato con la sua performance, e a mantenere i propri impegni in termini di profittabilità nel nostro core business, mentre pone solide basi per una futura crescita in tutta la nostra gamma di prodotti”.

Per quanto riguarda la regione EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), guidata oggi da Aymar de Lencquesaing (che riporta a Gianfranco Lanci, COO e n.2 del gruppo, qui accanto nella foto), Lenovo ha registrato un trimestre particolarmente positivo, con un fatturato in crescita del +49% anno su anno (ovvero +921 milioni di dollari) di 2,8 miliardi di dollari, che equivale al 27% del fatturato globale di Lenovo nel primo trimestre fiscale. La regione EMEA ha inoltre registrato dei record in termini di quota di mercato dei PC e di margine operativo, raggiungendo per la prima volta la posizione di n.1 nel mercato dei notebook e arrivando alla leadership in ben 15 Paesi, mentre le forniture di smartphone superavano per la prima volta il traguardo di un milione. Le forniture di PC sono cresciute di 4.8 punti di quota, anno su anno, per arrivare al 18% di market share, il massimo finora raggiunto.

Anche in Italia Lenovo prosegue la sua crescita, consolidando la propria posizione di n.3 nel mercato PC professionale (dove – secondo IDC – ha raggiunto una quota superiore al 14%) e arrivando alla posizione n. 4 sul totale del mercato, con un’ottima performance (oltre il 15%, per IDC) anche nel segmento consumer.

 

Marco Maria Lorusso

Servitore della penna, la fatica come vocazione. Pugile e Medievalista mancato. Divoratore di BritPop e Dylan Dog, papà di Gaia Maria e Riccardo. Direttore Responsabile #Digital4Trade #Sergente