«Le nostre nuvole nelle mani del canale», Colt e il sostenibile valore del Cloud | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Nuovi modelli di business

«Le nostre nuvole nelle mani del canale», Colt e il sostenibile valore del Cloud

di Marco Maria Lorusso

21 Mar 2014

Non ha dubbi il provider di servizi di rete e IT, per fare breccia nel cuore delle Pmi il Cloud ha vitale necessità di un canale indiretto ad alto valore aggiunto. Una convinzione che è stata il collante più forte della partnership strategica con Avnet

In questa esclusiva video intervista Davide Suppia di Colt Technology Services racconta, in esclusiva, le regole, i vantaggi, le opportunità in arrivo sul canale grazie all’innovativa piattaforma cloud in distribuzione attraverso Avnet

 

I vantaggi che un paradigma rivoluzionario come il Cloud Computing è in grado di portare nelle imprese e al loro tradizionale modo di accedere alle tecnologie IT sono ormai chiari ed evidenti. Allo stesso tempo però è chiaro che la completa o parziale perdita di “fisicità” dell’infrastruttura tecnologica è un qualcosa che, soprattutto a livello di piccole e medie imprese italiane, può rappresentare uno scoglio culturale non sempre facilissimo da evitare. È una questione di valore. Quello stesso valore che, non a caso, un provider di servizi di rete e IT come Colt, nel mettere a punto una innovativa offerta di servizi Cloud chiede oggi di esprimere a un canale ad hoc di rivenditori. «Un conto – racconta Davide Suppia, CCS Sales & Marketing Director Italy at Colt Technology Services – è la migrazione sul Cloud di un singolo client, un conto è la migrazione sulle nuvole anche solo di una parte di una infrastruttura IT. Si tratta di temi delicatissimi che vanno messi nelle mani di chi sul territorio ha capacità di dialogo, ascolto, consulenza. Per questo abbiamo deciso di affidare la vendita delle nostre soluzioni Cloud (una piattaforma completa fornita tramite i datacenter di Milano e Torino ndr.) a un canale ad hoc di rivenditori. Ad oggi sono circa 200 i Var che hanno seguito i nostri corsi di formazione. Il 2014 dunque sarà un anno chiave per chi vuole costruire valore con noi». 

 

Marco Maria Lorusso

Servitore della penna, la fatica come vocazione. Pugile e Medievalista mancato. Divoratore di BritPop e Dylan Dog, papà di Gaia Maria e Riccardo. Direttore Responsabile #Digital4Trade #Sergente