Incomedia e il bello di costruire sul Web. «Una strada di valore per il canale» | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Strade e opportunità

Incomedia e il bello di costruire sul Web. «Una strada di valore per il canale»

di Marco Maria Lorusso

06 Mar 2014

Facile, immediato e soprattutto conveniente. Vendere i software Incomedia per un rivenditore è un buon affare per molti motivi ma in particolare perché si tratta di soluzioni di cui soprattutto le Pmi hanno un crescente bisogno. I servizi, il programma, la strategia della società made in Italy per il 2014

Oltre la piattaforma, oltre il device e il sistema operativo. Nell’arena dello sviluppo di siti Web oggi vince chi è in grado di mettere sul piatto strumenti “cross” con la capacità di rendere le esperienze di navigazione e interazione assolutamente indipendenti dal mezzo e dal luogo dal quale si decide di accedere alla Rete. Una sfida che Incomedia sta affrontando con una sua strada tutta da seguire. «Siamo una azienda nata ad Ivrea nel 1998 e siamo orgogliosamente e completamente made in Italy – racconta  Federico Ranfagni, CEO della società -. Fin da principio abbiamo fortemente creduto in tutto quello che è Internet e il multimedia. Una scelta che ci ha portato oggi a produrre pacchetti software per la creazione di siti Web che vendiamo in 40 Paesi in tutto il Mondo e localizziamo in 18 lingue…». Non potrebbe essere altrimenti proprio il Web è lo strumento al quale soprattutto le Pmi guardando con crescente attenzione per costruire relazioni di valore nel proprio Paese ma anche all’estero. «Attenzione, ma poco, pochissimo tempo  – racconta Ranfagni -. Gli imprenditori hanno necessitò del Web ma non hanno grosse risorse di tempo da dedicare a simili progetti. Anche e soprattutto per questo vendere soluzioni come WebSite X5 nella sua versione entry level ma anche nella sua versione Evolution (il nostro cavallo di battaglia) o Professional diventa davvero un ottimo affare per un operatori di canale. Si tratta di soluzioni semplici da capire e installare e che offrono margini importanti».

 

 

Il canale ci guadagna…

Proprio il canale è infatti una delle strade maestre alla quale Incomedia affida il suo Go to market. «Puntiamo moltissimo sull’indiretta e su un team di partner che ci offrono una penetrazione strategica sul territorio. Un ruolo chiave – continua Ranfagni – che riconosciamo oggi con un nuovo partner program. Un’iniziativa che conoscerà uno sviluppo decisivo nel 2014, con incentivi, servizi e supporto commerciale/marketing puntuale attraverso corsi, seminari, webinar…».

Da parte loro poi i partner, oltre a contare su soluzioni facili da spiegare e installare (grazie a WebSite X5 Evolution 10 per esempio non è più necessario duplicare i siti per avere la versione mobile: fatto un sito questo potrà essere visualizzato tanto su desktop che su Tablet Smartphone) hanno il non indifferente vantaggio di avere a disposizione un target forse tra i più ampi sul mercato. Ogni azienda, ogni impresa pubblica, privata, no profit ha potenzialmente necessità di essere sul Web con qualcosa di più di una vetrina».

Scopri come e perché vendere soluzioni Incomedia è un buona affare, collegati a

www.websitex5.com/professional/ict4

Marco Maria Lorusso

Servitore della penna, la fatica come vocazione. Pugile e Medievalista mancato. Divoratore di BritPop e Dylan Dog, papà di Gaia Maria e Riccardo. Direttore Responsabile #Digital4Trade #Sergente