Il mercato security appliance cresce da 20 trimestri consecutivi | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Settori

Il mercato security appliance cresce da 20 trimestri consecutivi

di Gianluigi Torchiani

17 Dic 2014

Cisco, secondo un’indagine, Idc è leader globale in termini di fatturato. In notevole crescita anche Palo Alto Networks

C’è un segmento di mercato che da 20 trimestri non smette di crescere: stiamo parlando del mondo security appliance che, secondo l’ultima analisi di Idc, ha messo a segno uno sviluppo convincente anche nel terzo trimestre del 2014. I fatturati dei vendor sono aumentati del 10% anno su anno, per quasi 2,4 miliardi dollari di giro d’affari. Allargando lo sguardo a tutti i primi trimestri dell’anno, tutte le regioni, a eccezione di Giappone, Europa Centrale e Orientale, hanno registrato una forte crescita dei ricavi nel corso dell’anno. In particolare, l’America Latina ha osservato un notevole incremento a doppia cifra. Nel Nord America si concentra comunque, ancora, la maggioranza dei ricavi (43,7% del fatturato totale), alimentato da una crescita del 6,5%in Canada e del 15,5%  e negli Stati Uniti. Il mercato è in gran parte appannaggio delle soluzioni Unified Threat Management (UTM), ossia da prodotti di sicurezza informatica unificata in grado di svolgere molteplici funzioni di sicurezza, che hanno registrato tassi di sviluppo anche superiori  (+19,8%) a quelli del comparto nel suo complesso.

Molto interessanti sono le analisi riguardo ai principali vendor di questo mercato: nel terzo trimestre 2014 Cisco si conferma il leader globale nelle appliance, grazie a una quota del 18,7% e un giro d’affari di oltre 345 milioni di euro, in aumento del 29% rispetto a un anno fa. Check Point è rimasto invece in seconda posizione, per effetto di un aumento dei ricavi del 12,2%, che garantiscono una quota di mercato del 12,7%. In terza piazza c’è invece Palo Alto Networks, che risulta il fornitore a più rapida crescita in questo mercato, con un incremento anno su anno dei ricavi del 58,3% , che gli consente di controllare il 7,6% della quota di fatturato. Fortinet ha invece tenuto la posizione numero quattro in termini di ricavi, ma curiosamente è al primo posto per le spedizioni. In quinta posizione c’è Mc Afee, in aumento del 9% anno su anno e una quota del 5,1%. Secondo Ebenezer Obeng-Nyarkoh, senior Analyst Research di Idc, la crescita del mercato appliance e, in particolare, delle soluzioni UTM, è diretta conseguenza dello sviluppo della telefonia mobile e delle applicazioni digitali, che aumenta le minacce informatiche per le aziende di tutti i settori. Al tempo stesso, però, secondo IDC con l’aumento esponenziale delle minacce informatiche risulta sempre più difficile mettere a punto una soluzione robusta capace di assicurare una protezione davvero completa.

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade

Il mercato security appliance cresce da 20 trimestri consecutivi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *