I servizi di Car Sharing di TRS volano nel Cloud grazie a Hitachi | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Hybrid Cloud

I servizi di Car Sharing di TRS volano nel Cloud grazie a Hitachi

di Redazione #Digital4Trade

17 Nov 2015

Grazie alla soluzione EasyCloud di Hitachi Systems CBT, i servizi di Car Sharing di T.R.S. verranno gestiti su Cloud per migliorare ulteriormente la qualità dei servizi offerti ai clienti. Il progetto verrà presentato a Milano il 19 novembre prossimo

Per rispondere sempre meglio alle esigenze del mercato, T.R.S., l’azienda che da anni si occupa dello sviluppo tecnologico della Sharing Mobility, ha deciso di utilizzare la soluzione EasyCloud di Hitachi Systems CBT per offrire ancora più qualità nei servizi offerti ai propri clienti. Grazie al progetto di Cloud Business Transformation, T.R.S. aumenterà i livelli di efficienza e le performance dei sistemi informativi a favore delle piattaforme di Car Sharing; questo progetto consentirà di passare nel Cloud di Hitachi tutto l’ecosistema applicativo in modalità as-a-Service.

Il progetto, che verrà presentato il 19 novembre prossimo al Mi.Co Milano Congressi durante il ClouDay organizzato da Oracle in collaborazione con Hitachi Systems CBT, è infatti caratterizzato da un’architettura innovativa di HybridCloud nata dalla tecnologia Oracle.

Il fenomeno del Car Sharing genera un volume di business molto elevato e quindi ha bisogno di un supporto specializzato a 360 gradi e di un partner tecnologico che sia veloce e in grado di implementare soluzioni sufficientemente innovative. Infatti, grazie alla tecnologia Hitachi, i clienti di Car Sharing potranno godere di performance ancora migliori. Per ottenere questi risultati, la soluzione EasyCloud sarà erogata dai data center di Milano e Roma usufruendo dell’esperienza di Oracle che si basa su un hardware avanzato, Oracle Private Cloud Appliance, e che risulta essere compatibile con ogni tipo di integrazione.

«Gli obiettivi a cui siamo stati chiamati – ha precisato Flavio Radice, President & CEO di Hitachi Systems CBT – prevedevano una profonda conoscenza degli ambienti informatici e un elevato livello di innovazione tecnologica. L’esperienza e la competenza di Hitachi Systems CBT nel passaggio ai modelli di Cloud computing e la profonda conoscenza dell’ambiente Oracle hanno permesso di finalizzare un nuovo modello strutturato su 5 pillar fondamentali: hardware, managed services, DB Oracle as-a-Service, erogazione in Cloud (anche Virtual) e networking».

L’obiettivo raggiunto è rappresentato dall’efficienza e dall’agilità erogate da T.R.S. grazie alla semplificazione dei processi e al trasferimento delle complessità IT a Hitachi Systems CBT. Infatti, il cliente è stato supportato in tutte le fasi del progetto, dalla consulenza all’implementazione delle soluzioni. Inoltre, un ulteriore vantaggio è dato dalla particolare sostenibilità economica, dal momento che la soluzione è stata improntata su un modello di business che garantisce un ritorno sull’investimento.

«Più che un fornitore – ha dichiarato Franco Ferroni, Director Sharing Mobility Division T.R.S. – cercavamo un partner strategico di comprovata esperienza per poter offrire ancora più qualità e valore ai nostri clienti. Hitachi Systems CBT ci ha seguito in tutta la fase di analisi e individuazione delle aree sulle quali intervenire per consolidare e potenziare i nostri asset. In questa fase di reingegnerizzazione, il system integrator ha giocato un ruolo fondamentale per supportarci nella crescita, nella semplificazione e nella proposizione dei nostri servizi IT da portare sul mercato».

 

 

 

 

Redazione #Digital4Trade

Profilo ufficiale della redazione di Digital4Trade