Huawei lancia un nuovo progetto sulle infrastrutture 5G | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Infrastrutture

Huawei lancia un nuovo progetto sulle infrastrutture 5G

di Gianluigi Torchiani

06 Nov 2015

L’obiettivo dell’iniziativa 5G Exchange, avviata in collaborazione con 16 partner, è di favorire l’integrazione fra operatori e tecnologie

Huawei e i suoi partner europei hanno annunciato il lancio del progetto 5GEx: l’obiettivo è lavorare congiuntamente alla creazione di un mercato unico delle infrastrutture per servizi 5G. Più precisamente 5GEx, acronimo di 5G Exchange, è un progetto di ricerca e innovazione incentrato sulla realizzazione di infrastrutture e servizi 5G in più Paesi e sullo sviluppo di sistemi multi-dominio per infrastrutture di rete software-defined. Per raggiungere questo obiettivo, Huawei collaborerà con 16 partner europei, tra cui operatori, vendor, PMI e istituzioni accademiche, per stabilire un banco di prova paneuropeo per la valutazione delle migliori tecnologie. In particolare il Huawei European Research Centre (Huawei ERC) contribuirà alla progettazione dell’architettura 5GEx e del prototipo 5GEx multi-dominio, nonché al suo sviluppo.

I servizi infrastrutturali avranno infatti un ruolo cruciale nello sviluppo del 5G, costituendo la base di tutti i servizi cloud e di networking. In questo contesto si inserisce il progetto 5GEx, che punta ad accelerare il progresso del mercato europeo delle infrastrutture, favorendo l’integrazione fra operatori e tecnologie e fornendo un rapido approvvigionamento automatizzato di servizi per consentire la realizzazione di economie di scala. A questo scopo molti operatori e vendor in diversi Paesi europei metteranno in comunicazione siti di testing tecnicamente diversi e in alcuni casi incompatibili. L’obiettivo del sistema sviluppato nell’ambito del progetto sarà quello di collegare questi siti, consentendo ai service provider di implementare nuove infrastrutture end-to-end on-demand e servizi a portata di clic, ovvero disponibili per il cliente entro un tempo massimo di 90 minuti.

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade