Huawei Enterprise, la vicinanza al canale è la chiave del successo | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Video

Huawei Enterprise, la vicinanza al canale è la chiave del successo

di Gianluigi Torchiani

14 Set 2015

I principali partner italiani raccontano quali siano le caratteristiche che li hanno spinti a collaborare con il vendor cinese

Un vendor che si sta impegnando nella costruzione di un canale sempre più efficace e capillare. Stiamo parlando di Huawei che, probabilmente, in questo momento in Italia è ancora più noto per i suoi risultati in ambito consumer (gli smartphone), ma che nel mondo enterprise può già vantare risultati ottenuti in settori come cloud computing, storage, reti agili, e nelle soluzioni per le città intelligenti, la finanza e l’istruzione. Anche in Italia, partner e distributori, sembrano soddisfatti di questa partnership. Come racconta nel video postato in alto Federico Melchiori di Icos: «Non posso che confermare le enormi potenzialità di un brand che investe tanti fondi in ricerca e sviluppo, ed è quindi capace di erogare al mercato sempre nuovi prodotti e novità. Noi siamo sempre stati convinti che Huawei rappresenti per Icos un’enorme opportunità e siamo molto ottimisti per il futuro».

Davide Fogliarini, amministratore delegato del gruppo Init, system integrator, ha invece messo evidenza il caso di successo dell’Università di Salerno, che aveva la necessità di rinnovare la propria rete, che gestisce oltre 10.000 utenze e che non era più rispondente alle reali necessità. «Il cliente ha scelto i componenti di aggregazione e di accesso basati sulla famiglia di switch S di Huawei e e Cloud Engine. Li ha scelti per l’ottima rispondenza ai requisiti di gara, per le performance e per l’ottimo rapporto qualità prezzo. I tempi sono stati particolarmente veloci e siamo riusciti a effettuare lo swap tecnologico in poco meno di un mese. Abbiamo affrontato alcune criticità che Huawei ha risolto prontamente, rilasciando in anticipo degli aggiornamenti già programmati. Grazie alla nostra proposta il cliente ha migliorato le performance del 20% e ha garantito anche un’elevata affidabilità».

Nicholas Sacchetto, product manager del distributore Arrow, ha posto in evidenza che «le persone che lavorano con il gruppo cinese sono veramente preparate e disponibili nell’affiancamento del system integrator quando andiamo ad analizzare le soluzioni da proporre con il cliente. Vedo che l’utente finale apprezza particolarmente questa vicinanza con il vendor, perché capisce l’esistenza di un forte supporto». Franco Altieri, business developer &channel manager di Edslan, ha invece messo in luce come la partnership con Huawei abbia consentito al distributore di affrontare mercati sino a quel momento abbastanza sconosciuti.

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade