#HPEDiscover, alleanza HPE-Microsoft nel segno del cloud ibrido e di Azure | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Live da Londra #HPEDiscover

#HPEDiscover, alleanza HPE-Microsoft nel segno del cloud ibrido e di Azure

di Marco Maria Lorusso

02 Dic 2015

Secondo giorno di lavori qui a Londra nelle affollate sale dell’HPE Discover. Davanti a oltre 13mila tra partner e clienti sul palco dell’ExCel, Meg Whitman ha annunciato una partnership strategica con Microsoft nell’ambito del Cloud Ibrido. «Un accordo decisivo» ha spiegato Satya Nadella in persona collegato dagli Usa. La diretta da #Digital4HPE e il live Streaming

Un po’ di Microsoft nel motore pubblico del cloud di HPE e un po’ di Hewlett Packard Enterprise nel motore della piattaforma Azure. Davanti a 13mila persone, e una certa emozione come filo conduttore sul palco, «E’ la prima volta come HPE a Discover, un evento incredibile», è stata Meg Whitman in persona a varare una delle novità più interessanti di questa tre giorni londinese qui al Discover.

Dopo il recap inevitabile su tutte le importantissime novità annunciate nei mesi scorsi, le 4 transformation area e il ruolo chiave dei partner di canale con nuovi e dedicati programmi, il cuore e la pratica sono tornati sempre li, nel mondo ibrido che tanto determinerà i successi e le eventuali occasioni mancate da parte delle imprese di tutto il mondo. Non ci sono dubbi e lo spiega molto bene Antonio Neri, Executive Vice President and General Manager – Hewlett Packard Enterprise Group, che si è alternato sul palco anche per dare il cambio ad una Whitman alle prese con qualche acciacco con la voce

 «Sbagliato pensare al Cloud come un fenomeno che determinerà tempo 0 la fine di tutte le infrastrutture tradizionali – ha spiegato Neri -. L’IT come lo consociamo a oggi continuerà a essere protagonista nei prossimi 5 anni, la vera differenza la farà chi saprà davvero orchestrare l’integrazione con ambienti cloud pubblici e anche provati, ovvero chi avrà la capacità di offrire alle imprese tutta la potenza e l’agilità delle nuvole, anche all’interno delle proprie infrastrutture dove, molte imprese, continuano a voler mantenere le proprie applicazioni mission critical».

Nasce proprio in seno ad un simile discorso la nuova e più estesa partnership con Microsoft, un annuncio al quqale non ha voluto far mancare la sua voce live nemmeno Satya Nadella in persona collegato dagli USA.

L’accordo con Azure al centro

In partica, la partnership estesa nomina Microsoft Azure come un partner privilegiato a livello di cloud pubblico per i clienti HPE mentre HPE sarà partner privilegiato nella fornitura di infrastrutture e servizi per le offerte di cloud ibrido di Microsoft.
«Hewlett Packard Enterprise è impegnata ad aiutare le aziende a trasformare per ambienti cloud ibridi, al fine di guidare la crescita e di valore – ha spiegato Meg Whitman -. Servizi di cloud pubblico, esattamente come quelli che fanno parte del paniere di Azure, sono una componente importante della nostra strategia di cloud ibrido, allo stesso tempo Microsoft Azure si fonde perfettamente con le soluzioni HPE che puntano a offrire ai nostri clienti ciò di cui hanno realmente necessità»

«Siamo molto contenti dell’allargamento di una intesa che ci vede camminare fianco a fianco da anni – ha spiegato Satya Nadella, Ceo di Microsoft -. HPE e HP INC sono due partner determinanti che stanno contribuendo a fare di Windows 10 un successo enorme a livello di diffusione e penetrazione nel mercato privato e professionale. Grazie a questa nuova intesa con Hpe Microsoft renderà i suoi servizi cloud ancora più accessibili per le imprese di tutto il mondo e metterà a loro disposizione una potenza di calcolo e una infrastruttura ancora più flessibili e affidabili»

Marco Maria Lorusso

Servitore della penna, la fatica come vocazione. Pugile e Medievalista mancato. Divoratore di BritPop e Dylan Dog, papà di Gaia Maria e Riccardo. #Sergente

#HPEDiscover, alleanza HPE-Microsoft nel segno del cloud ibrido e di Azure

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *