Cynny Space, dall'Italia una sfida ai giganti del cloud | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Storage

Cynny Space, dall’Italia una sfida ai giganti del cloud

di Gianluigi Torchiani

26 Apr 2016

Grazie a un’innovativa piattaforma hardware-software, la società offre una tariffazione Pay-as-you-go senza soglie a un costo competitivo

Il micro server progettato da Cynny Space
Dall’Italia parte una sfida ai giganti del cloud, come Amazon, Microsoft e Google. A lanciarla è Cynny Space, provider di servizi di Cloud Object Storage (controllata dalla start up di successo Cinny) che ha appena annunciato il lancio ufficiale della propria piattaforma dedicata al mondo B2B, con l’obiettivo dichiarato di dare del filo da torcere ai colossi internazionali del settore.

Il servizio, erogato da cynny space sia in modalità IaaS che in Private Cloud, nasce dall’idea di utilizzare una tecnologia di mass market, la stessa utilizzata dagli smartphone, per gestire in modo efficiente i dati in Cloud. In particolare l’azienda ha disegnato quello che definisce il micro-server più piccolo al mondo (8,3cm x 3,4 cm), il primo creato con processori ARM.

Questo assicura al cliente finale di usufruire di un’infrastruttura ecologica: un server comune consuma tra i 60 e 100W, mentre il micro-server ha un fabbisogno di 1,7W a pieno carico. Ma soprattutto, l’architettura hardware-software rende possibile offrire il servizio a un costo estremamente vantaggioso: Cynny Space propone una tariffazione Pay-as-you-go senza soglie (prezzo a consumo in base allo spazio occupato, 0,01 euro per GB al mese, dal primo all’ultimo Gigabyte) e senza costi nascosti.

«Abbiamo visto non poche startup dalle grandi ambizioni fallire per via di costi difficilmente quantificabili e prevedibili, per questo abbiamo voluto puntare su un’offerta chiara e trasparente, potendo offrire i prezzi più bassi sul mercato grazie a ridotti consumi energetici e all’innovazione hardware/software», spiega Andrea Marchi, Amministratore di Cynny Space

Ovviamente Cynny Space punta a distinguersi anche per il suo essere “100% europea”, in un momento in cui la gestione dei dati da parte delle società di oltreoceano è diventata più problematica dopo il caso Safe Harbor. Altre caratteristiche vantate dal service provider sono l’elevata ridondanza e la velocità di lettura e scrittura superiore rispetto alle tecnologie tradizionali, grazie alle molteplici CPU che lavorano in parallelo. Cynny Space mette a disposizione anche un’opzione di crittografia dati end-to-end: in questo modo i dati partono dal pc già criptati e le chiavi di cifratura non vengono archiviate insieme ai dati. Il target sono system integrator, grandi player dell’IT, PA e, più in generale, chiunque necessiti di uno storage sicuro per i propri dati. Da notare, infine, che Cynny Space offre una prova gratuita della propria soluzione per 30 giorni a chiunque sia interessato.

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade