Conferenza sviluppatori, Apple pronta a sfidare Spotify | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

DIRETTA VIDEO

Conferenza sviluppatori, Apple pronta a sfidare Spotify

di Gianluigi Torchiani

08 Giu 2015

Si moltiplicano le voci di un ingresso diretto nel mercato dello streaming musicale. Attese anche molte alte novità dal WWDC 2015

Si annunciano grosse novità in casa Apple, in occasione della conferenza annuale degli sviluppatori, che avrà inizio tra poche (qui il link per assistere in diretta all’evento a partire dalle 18.30 italiane). Come vuole la tradizione di famiglia, Apple ha imposto la massima segretezza sui contenuti degli annunci. Eppure, questa volta, qualcosa sembra essere trapelato: in particolare una delle voci più persistenti è che ci sarà il lancio della società di un nuovo servizio di streaming musicale, ossia una vera e propria risposta al fenomeno Spotify (ma anche di Deezer e Pandora). Lo scorso anno, i ricavi dai servizi di abbonamento musicale, su cui si basa la strategia di business di queste piattaforme, sono cresciuti del 39%, mentre ormai il numero degli abbonati è arrivato a quota 41 milioni, in aumento rispetto 8 milioni del 2010. La grande diffusione e della disponibilità di banda sta a poco a poco rendendo “superato”, il fenomeno dei download musicali, grazie a cui Apple ha rivoluzionato il mondo dell’industria musicale con iTunes una decina di anni fa. I rumors dicono che la Casa di Cupertino potrebbe offrire il nuovo servizio con un costo di 10 dollari mensili, magari offrendo al suo immenso parco utenti una prova gratis di tre mesi.

Quel che è certo è che, già dal maggio 2014, con la mega acquisizione di Beats Music, l’ingresso di Apple in questo mercato era dato per scontato e le trattative con la grandi star della musica vanno avanti già da diversi mesi. Tanto che le voci più attendibili sono arrivate proprio da alcune dichiarazioni rilasciate dai manager della casa discografica Sony Music. Nel corso dell’evento, inoltre, dovrebbe essere presentato iOS 9, l’ultima versione del software che gira su un 1 miliardo di iPhone, iPad e iPod touch, con molte novità dal punto di vista dell’architettura. Inoltre potrebbe essere l’occasione per ufficializzare lo sbarco di Apple Pay In Europa, a cominciare dal Regno Unito e per un nuovo iPad, dedicato specificatamente al mondo professionale. Per la nuova versione dell’Iphone, invece, si dovrà attendere almeno fino al prossimo settembre, mentre più probabilità ci sono per la presentazione di un software dedicato al mondo della domotica.

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade

Conferenza sviluppatori, Apple pronta a sfidare Spotify

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *