Completato anche in Italia il passaggio a Lenovo della divisione X86 di Ibm | Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Completato anche in Italia il passaggio a Lenovo della divisione X86 di Ibm

di Redazione

03 Gen 2015

I dipendenti sono stati ufficialmente integrati nell’organico della multinazionale cinese dal primo gennaio. L’obiettivo è ora il mercato enterprise

 

L’acquisizione della divisione X86 di Ibm da parte di Lenovo è stata definitivamente completata, anche in Italia. Le due società hanno comunicato che, a partire dal primo gennaio, è da ritenersi chiusa la transizione di dipendenti e attività commerciali. Lenovo aveva completato la chiusura iniziale dell’accordo per l’acquisizione del business dei server x86 IBM a livello mondiale il primo ottobre 2014. Dato però il gran numero di Paesi e di processi coinvolti nell’area EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa), la società cinese aveva preannunciato che il passaggio dei dipendenti e delle attività commerciali sarebbe avvenuto nei mesi successivi, per garantire un’integrazione assolutamente fluida. « “Siamo lieti di dare un benvenuto ufficiale al team IBM x86, che da oggi ci raggiunge in Lenovo Italia – ha dichiarato Mirko Poggi, General Manager e Amministratore Delegato di Lenovo Italia – . La nostra priorità è quella di garantire una transizione fluida e senza soluzione di continuità a Clienti e Partner, e al contempo accelerare il nostro business nei server. Abbiamo grandi progetti per il mercato enterprise e siamo intenzionati a ripetere il successo che abbiamo avuto nei PC». Lenovo ha acquisito il business dei server x86 di IBM per intero, e si è impegnata a proseguire nella roadmap di prodotto IBM x86, che comprende anche i sistemi integrati Flex e i PureFlex basati su piattaforma x86.

Completato anche in Italia il passaggio a Lenovo della divisione X86 di Ibm

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *