Acronis: il cloud è indispensabile per il backup business e consumer | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Vendor

Acronis: il cloud è indispensabile per il backup business e consumer

di Gianluigi Torchiani

06 Set 2016

Il vendor, in occasione del recente Gran premio di Formula 1, ha presentato le sue nuove soluzioni. Il target è ora soprattutto il segmento SMB

Acronis conferma il proprio impegno sul fronte del cloud, sia per quanto riguarda l’ambito business che quello consumer. Il vendor, in occasione del recente Gran premio di Formula 1 di Monza (Acronis è infatti diventato sponsor ufficiale della scuderia Toro Rosso) ha infatti presentato le sue nuove suite di backup dedicate a entrambi questi fronti. L’obiettivo in ambito business è in particolare quello di intercettare la domanda del settore SMB, nonostante Acronis possa vantare anche importanti collaborazioni con aziende enterprise, in particolare – non a caso – nel mondo automotive.

Come si accennava in precedenza, la novità tecnologica è rappresentata da Acronis Backup 12. La scelta della nuvola, già operata da alcuni anni, è d’obbligo: «Le soluzioni di backup del passato non offrono una protezione adeguata a causa delle sempre più complesse infrastrutture IT oggi in uso con sistemi fisici multipli, ambienti virtuali, carichi di lavoro cloud e un numero sempre maggiore di dispositivi mobili. Le aziende affrontano inoltre rischi più elevati e vulnerabilità legati a minacce esterne come i ransomware, che dal 2014 hanno visto un aumento del 400% negli attacchi a dispositivi mobili».

Secondo il vendor, Acronis Backup 12 si differenzia da tutte le altre soluzioni grazie alla sua capacità di effettuare il backup e la protezione dei dati aziendali negli odierni ambienti IT cloud ibridi, ossia che si trovino nel cloud, on-premise, attraverso sistemi virtuali e fisici, in sistemi remoti e su dispositivi mobili. Il produttore promette anche di offrire alle aziende il pieno controllo sull’ubicazione dei propri dati, sistemi e backup, in modo che i manager IT riescano a sempre dove sono i dati aziendali e chi vi ha accesso, anche quando questi sono salvati nel cloud. In caso di una perdita di dati, Acronis Backup 12 è predisposto per garantire alle aziende una gamma di opzioni di ripristino, inclusi il ripristino di file, e-mail e database, il ripristino del sistema, incluso il Bare Metal Restore, il ripristino attivo, il ripristino istantaneo e vmFlashBack, il cloud disaster recovery e l’inoltro fisico dei dati. La soluzione, anche in Italia, potrà essere acquistata dai partner autorizzati presenti sul territorio, che a loro volta si appoggiano a distributori come Esprinet, Itway e Systematika.

Per quanto riguarda il mondo consumer, è stata invece annunciata Acronis True Image 2017; qui la vera novità è rappresentata dalla possibilità di ottenere un backup completo dei dati di Facebook, una possibilità molto utile se si vuole eliminare il proprio account per un qualsiasi motivo, senza però perdere neanche un singolo like.

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade