A Natale basta un dollaro per acquistare un iPhone 6s | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Promozioni

A Natale basta un dollaro per acquistare un iPhone 6s

di Gianluigi Torchiani

18 Dic 2015

La promozione natalizia è stata annunciata dal retailer americano Best Buy: è però necessario sottoscrivere un abbonamento telefonico bienniale

Quanto costa un iPhone ultimo modello? Come noto stiamo parlando di diverse centinaia di euro. Ma negli Usa, in questi giorni di grande offerte natalizie, i consumatori americani hanno la possibilità di ottenere l’oggetto del desiderio spendendo quasi nulla, almeno in partenza. In particolare Best Buy, uno dei principali rivenditori di elettronica di consumo d’Oltreoceano, ha deciso di proporre ai propri clienti la versione da 16 GB degli iPhone 6 S, dunque l’ultimo arrivato della casa di Cupertino, a un solo dollaro.

Ovviamente non si tratta di una vera e propria svendita: infatti il prezzo eccezionale è legato alla stipula di un contratto di abbonamento biennale con delle Telco americane (Verizon Wireless e Sprint). Si tratta però di un’offerta comunque conveniente, poiché nei giorni scorsi la versione da 16 GB era venduta a un prezzo base di 200 dollari, sempre con un contratto di due anni. La stessa identica formula è prevista anche per l’iPhone 6. Difficile vedere offerte di questo tipo anche nel nostro Paese dove, in caso di abbonamento, le quattro compagnie telefoniche richiedono un anticipo di almeno 100 euro.

Tattiche di vendita di questo tipo non sembrano però intaccare il valore degli smarphone di casa Apple: nell’ultimo trimestre la spesa media degli utenti negli iPhone è stata di 670 dollari, 67 in più rispetto a un anno fa. Tanto che infatti i 48 milioni di device venduti nel terzo trimestre 2015 hanno garantito alla società una crescita del fatturato del 36%, nettamente superiore a quelle delle vendite di apparecchi (+22%). L’aspettativa di molti analisti è che, negli ultimi tre mesi dell’anno, Apple possa battere anche il record di smartphone venduti in un trimestre (74,5 milioni di pezzi), risalente al 2014.

Gianluigi Torchiani

Cagliaritano trapiantato a Milano, in dieci anni ha scritto di qualsiasi argomento. Papà, un passato in canoa olimpica e un presente nel calcetto. Patito di classic rock. Redattore #Digital4Trade