ServiceNow acquisisce Parlo | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Operazioni

ServiceNow acquisisce Parlo, soluzione AI Workforce

di Redazione

08 Mag 2018

ServiceNow aggiunge la tecnologia Parlo alla sua rete di servizi. Acquisizione che fa parte del continuo investimento della società in ambito AI e con l’obiettivo di permettere ai dipendenti di lavorare in modo più significativo e soddisfacente

ServiceNow, la piattaforma in grado di realizzare la completa digitalizzazione e automazione intelligente del lavoro, investe nel campo dell’intelligenza artificiale attraverso l’acquisizione dell’azienda californiana Parlo. Si tratta infatti di una soluzione di forza lavoro basata sulla AI e in grado di esonerare gli impiegati dalle azioni più ripetitive per permettere loro, invece, di dedicarsi a lavori più significativi. Gli algoritmi di Parlo rendono l’interazione con le macchine più colloquiale e il lavoro più veloce e divertente.

Le capacità di automazione intelligente di ServiceNow aiutano a:

  1. Migliorare le interazioni agente-dipendente e cliente con conversazioni più simili a quelle umane
  2. Guidare azioni complesse per una risoluzione più rapida degli agenti intelligenti
  3. Automatizzare compilando moduli e prioritizzando ticket di servizio
  4. Rendere più facile e veloce per i partner e i clienti sviluppare app intelligenti utilizzando la Now Platform

Pat Casey, Vice President Senior di DevOps, ServiceNow espone gli obiettivi dell’azienda: «Ci stiamo rapidamente spostando da dati strutturati come la compilazione di moduli e campi dati, verso interazioni non strutturate con macchine come testo in forma libera, voce e gesti. Il nostro obiettivo è rendere ogni giorno le interazioni di lavoro semplici, accessibili e naturali per tutti».