La mappa: Data Center e Service Provider | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Cloud, la mappa dei Data Center e dei Service Provider in Italia. Infografica

di Marco Maria Lorusso

30 Set 2017

1, 10, 50 o mille… ma quanti sono i Data Center in Italia e quanti i provider di servizi Cloud? Un censimento completo è davvero complesso da fare ma ci sono mappe e numeri che molto raccontano di come e quanto le nuvole si stanno diffondendo nel nostro Paese

Una tipica sala di data center

Un servizio realizzato da Marco Maria Lorusso in collaborazione con Maria Teresa Della Mura

Data Center, Data Center Italia, Data Center Cloud e ancora Data Center nel mondo… vocabolario alla mano sono, di fatto, la sala macchine che ospita server, storage, gruppi di continuità e tutte le apparecchiature che consentono di governare i processi, le comunicazioni così come i servizi che supportano qualsiasi attività aziendale. (leggi qui una survey esclusiva per sapere come sono i Data Center in Italia)

Secondo alcuni sono più di 1000 per altri sono circa 54, sono Cloud, sono per Colocation, ma una cosa è certa, i Data Center sono il cuore pulsante del business, (per sapere che cosa sono i Data Center leggi la guida completa sui Data Center in Italia) la sede tutte le apparecchiature che consentono di governare i processi, le comunicazioni e i servizi a supporto di qualsiasi attività aziendale. Un motore di innovazione e di business che, con l’avvento del fenomeno cloud ha assunto accezioni, dimensioni e finalità nuove e più ampie. Si scrive appunto Data Center e si legge come vecchio Centro Elaborazione Dati divenuto oggi una struttura nuova, diversa e capace di aprire alle imprese opportunità e scenari di competitività senza precedenti. Storage, network, server… nel cuore nel nuovo Data Center sono tante e differenti le anime, tutte necessitano però di spazio e attenzioni crescenti, una complessità che ha portato nel tempo alla sviluppo di spazi e strutture con vocazioni e dimensioni completamenti diverse tra loro. Dai classici Data Center proprietari, ai Data Center di grandi provider nati con la missione precisa di fornire servizi pay per use attraverso il cloud appunto e, ovviamente, ospitare dati, server e spazi ad hoc per imprese sul territorio che, cosi, hanno la possibilità di accedere, “scalare” su infrastrutture professionali, sviluppate da chi lo fa di mestiere. Un fenomeno, quello dell’housing e dei server cloud, che ha assunto una rilevanza molto particolare anche a livello geografico con l’aumentare dell’attenzione su tematiche inevitabilmente critiche come la privacy, la gestione delle informazioni e concetti anche legalmente delicati come la “territorialità”. Temi ora nuovamente di strettissima attualità per altro, con l’avvento del GDPR, quel regolamento sulla gestione della privacy e dei dati che vuole proprio “normare” i nuovi paradigmi IT. Non a caso, molti provider di servizi e società che hanno deciso di investire sulla costruzione di nuovi Data Center hanno insistito, e con successo, proprio sul valore, per le imprese, di avere e disposizione, sul proprio territorio, uno spazio cloud sicuro a cui affidare i propri server, dati, informazioni.

Made in Italy

Dai Data Center Amazon ai Data Center Google passando per Data Center Microsoft non si contano i colossi ICT che hanno seminato le proprie infrastrutture a supporo del cloud nel mondo… ma quanti di questi nuovi motori del business e dell’innovazione si trovano attualmente in Italia? Dove sono e come sono costruiti? La risposta non è semplicissima, in passato qualcuno ci aveva provato raccontando di circa mille data center tra grandi service provider, outsourcer e centri servizi, strutture di grandi clienti, infrastrutture con ownership mista fra aziende e service provider e ovviamente piccoli centri di calcolo… Oggi per trovare qualche dato attendibile occorre scandagliare il Web dove è possibile trovare un interessante portale come www.datacentermap.com che, di fatto, realizza puntualente un censimento di tutte le tipologie di data center attualmente “vivi” nel mondo: http://www.datacentermap.com/datacenters.html. Il servizio è davvero sfizioso ed è possibile sviluppare facilmente filtri per andare a guardare, anche attraverso l’uso di mappe, quanti e dove sono i “Colocation” Data Center, i Cloud Server… Pronti via, andando sul nostro Paese e sul filtro più interessante, quello dei “Colocation Data Center”, ovvero di quelle infrsatrutture che offrono in concessione a un utente uno spazio fisico in locazione in cui inserire il server che l’utente stesso possiede.

55 Data Center in Italia

Venendo dunque ai numeri, Datacentermap parla di circa 55 “Colocation” Data Center in Italia distribuiti su 20 aree geografiche: 2 ad Arezzo, 1 ad Ascoli Piceno, 1 a Bari, 1 a Bergamo, 3 a Bologna, 1 a Brescia, 1 a Catania, 1 a Città ST Angelo, 2 a Firenze, 1 a Empoli, 1 a Genova, 1 a Lucca, 20 a Milano (che si conferma centro nevralgico dell’innovazione italiana), 2 a Padova, 2 a Palermo, 1 a Pisa, 1 a Pordenone, 5 a Roma, 4 a Torino, 2 a Udine e 2 a Venezia. Un numero consistente, (non evidentemente esaustivo perché all’appello mancano probabilmente molte nuove strutture in costruzione, in fase di avviamento o Data Center censiti in maniera diversa) vicinissimo ai 56 spagnoli, superiore al 48 Svedese ma certo ancora lontano dai 240 del Regno Unito, i 184 in Germania, i 141 in Francia e, ovviamente, gli oltre 1600 censiti in USA. In tutto il mondo comunque si parla ci circa 4111 Colocation Data Center distribuiti in 119 Paesi (come detto solo gli Usa ne opsitano 1674).

Come utile e necessario, Digital4Trade ha provato a schematizzare questi dati, cosi preziosi, in una esclusiva infografica.

A questo link è possibile visualizzare per intero l’inforgrafica sui Data Center in Italia sviluppata da Digital4Trade

 

 

Ma chi sono i Cloud Provider?

Detto delle infrastrutture e degli spazi a disposizione delle imprese, come anticipato, utile è anche andare a guardare quali e quanti sono i server cloud attivi in Italia e quali e quanti sono i Provider Cloud attivi sul nostro territorio. Anche in questo caso, lungi dal redigere una impossibile mappa esaustiva Digital4Trade ha incrociato un po’ di dati a propria disposizione con anche le mappe e le informazioni fornite da Datacentermap. Nel caso del filtro “Cloud Servers” è la stesso sito a chiarire che a causa delle diverse definizioni di server cloud o IaaS (Infrastructure as a Service), abbiamo limitato i requisiti per i servizi che si basano sulla virtualizzazione e provisioning automatico. Nel sito è comunque possibile filtrare in maniera verticale sulle varie tipologie di cloud provider. Tenendo conto di questo perimetro si parla, in Italia, di 9 Cloud Server, 19 in Francia, 16 in Spagna, 21 in Germania e 41 nel Regno Unito. Mai come in questo però, al netto dei numeri e dei dati che, puntualmente arrivano da fonti autorevoli come l’Osservatorio Cloud & ICT As a service del Politecnico di Milano, Digital4Trade ha provato a lanciarsi in un primo e assolutamente parziale elenco di alcuni dei principali Cloud Proider attivi in Italia proprio per capire come e che tipo di servizi offrono, che infrastrutture adottano e come si stanno posizionando. Una nuova rubrica “Data Center” che ha l’ambizione di diventare una piattaforma aperta e viva, in cui lettori e nuovi provider possono intervenire scrivendo alla redazione, commentando e mandando riferimenti e info sulle proprie offerte.

 

 

I principali provider di servizi cloud

Un primo elenco di massima con alcuni dei principali nomi attualmente in campo nel nostro Paese. Si precisa che si tratta di un elenco a cura della redazione e non di una mappatura completa e che le schede sono inevitabilmente eterogenee come eterogeneo è il panorama dell’offerta Cloud. Nel tempo sia i nominativi sia le schede saranno arricchite anche sulla base dagli spunti che ci arriveranno dai lettori cosi come è previsto dalla natura stessa di questa nuova rubrica #Datacenter

1and1

https://www.1and1.it/

Operatore tedesco, presente dal 2012 in Italia

Servizi: la società articola la sua proposta nelle seguenti famiglie di prodotti e servizi:
Domini: registrazione, estensioni, trasferimenti
Siti web: creazione, hosting, analisi, hosting con WordPress
Hosting: Hosting Linux, Managed Cloud
Server: cloud server, server dedicati, server virtuale cloud, cloud app center
Mail
Sicurezza: 
Certificati SSL

Infrastruttura: la società dispone di propri data center in europa e nel mondo. Quelli europei si trovano a Londra, Amsterdam, Karlsruhe, Francoforte, Monaco di Baviera e Parigi.

Amazon Web Services

https://aws.amazon.com/it/

Al momento della realizzazione di questa guida, l’offerta AWS si articola in 18 categorie di prodotti/servizi: Calcolo, Storage, Database, migrazione, Reti e distribuzione di contenuti, strumenti per sviluppatori, strumenti di gestione, sicurezza e identità, analisi, intelligenza artificiale, servizi per dispositivi mobili, servizi applicativi, messagistica, produttività, streaming, IoT, Contact Center, sviluppo di Videogiochi

Server / Storage / Backup e Recovery:  tutte le opzioni sono ampiamente configurabili in base alle esigenze del cliente e in base alla tipologia di performance e applicazioni richieste.
AWS offre la possibilità di utilizzare gratuitamente i suoi servizi per un anno.
Infrastruttura: Il cloud AWS opera in 42 zone di disponibilità dislocate in 16 regioni geografiche in tutto il mondo, con altre 8 zone di disponibilità e 3 ulteriori regioni già annunciate per il prossimo futuro.
Per quanto riguarda l’Europa, attualmente si parla di quattro zone di disponibilità (tre in Irlanda, due a Francoforte e due a Londra) cui se ne aggiungeranno ulteriori due a Parigi e Stoccolma.

Artera

https://www.artera.it/it/

Servizi: Le configurazioni server sono proposte in diverse taglie, sia in formula dedicata sia in cloud, inclusa una opzione Cloud Block che consente di scegliere risorse hardware inserite in un’infrastruttura cloud: ogni blocco, con configurazione standard, è indipendente e può essere composto con altri blocchi per ottenere migliori prestazioni.

Housing e colocation:  La società offre piani di housing e co-location per le aziende che possiedono server ma che necessitano di un’infrastruttura di rete affidabile e sicura in cui posizionare le proprie risorse. Tutte le farm sono connesse sulle maggiori dorsali europee.

Hosting: ottimizzazioni per Magento, WordPress, PrestaShop, Joomla
Security: certificati SSL
Gestione Domini: registrazione
Pec: Servizio Pec professionale per aziende
Infrastruttura: due server farm in Svizzera (Lugano e Morbio), due in Italia (Milano e Roma)

Aruba (non solo Aruba Mail)

https://www.cloud.it

Servizi: la società articola la sua proposta nelle seguenti famiglie di prodotti e servizi:
Hosting e Domini: hosting, domini, sito web, email, ecommerce, webmarketing
E-Security, Pec e Firma: Posta elettronica Certificata, Firma digitale, Marche temporali, conservazione sostitutive, Fatturazione elettronica PA, Spid
Soluzioni Cloud: Cloud Computing, Private Cloud, Cloud Backup, Cloud Object Storage, VPS Server, Cloud Monitoring
Soluzioni Data Center: Server Dedicati, Housing e Colocation
Office 365: distribuzione soluzioni Office 365 in diverse configurazioni
Pratiche.it: Catasto, conservatoria, camera di commercio
Security: certificati SSL
Infrastruttura: Due data center in Italia. Prossima apertura di un nuovo data center vicino a Bergamo (guarda qui il servizio sull’apertura del nuovo Data Center Aruba). Uno nella Repubblica Ceca, uno in Francia, uno in Germania, uno in UK

Aggiornamento al 30 settembre 2017: Arriva Aruba Global Cloud Data Center

Proprio in questi giorni Aruba, dimostrando di essere molto di più di Aruba Mail o Aruba Pec, sta alzando il rispario sul suo terzo data center italiano. si tratta del Global Cloud Data Center, il più grande data center campus d’Italia che sarà situato a Ponte San Pietro. Qui lo speciale per aspere come sarà il nuovo mastodontico data center e qui lo speciale per sapere tutto sull’inaugurazione del nuovo Aruba Data Center. Qui di seguito anche una foto panoramica della nuova mega struttuta Aruba con tanto di studio approfondito per sviluppare un impatto completamente green all’ambiente

 

BT

http://www.globalservices.bt.com/pmi/it/products_category/soluzioni-cloud-e-wholesale

Servizi: nell’ambito delle due proposte wholesale, BT offre a System Integrator, VAR e operatori servizi gestiti in ambito data centre e managed security.
Offre servizi di Telehousing e Managed Colocation corredati di capacità di banda Internet in ambienti sicuri e controllati, sia in modalità shared sia in modalità dedicata.
Consente la combinazione di servizi di Telehousing con il proprio portafoglio di Compute-hosting-managed hosting e IaaS cloud based.
Infrastruttura: BT dispone di 48 data center in tutto il mondo. In Italia ha quattro datacenter tra Milano e Roma, tra cui quello di I.Net, acquisito nel 2008.

CloudItalia

http://www.clouditalia.com/

Servizi: In modalità wholesale Clouditalia offre servizi di Virtual Data Center con banda inclusa illimitata, provider italiano e Hypervisor VMware, servizi di housing per la colocation degli apparati tecnici, con Fiber Ethernet fino a 100 MB e PoP sicuri.
Data Center: Tre data center a Milano, Arezzo, Roma.
Infrastruttura: rete proprietaria in fibra ottica di 15.000 KM. 13 POP in tutta Europa.

 

Computer Gross (Arcipelagocloud), servizi per Reseller e operatori di canale

Arcipelagocloud.computergross.it

Power World: Infrastructure as a Service per le piattaforme IBM Power i
Iaas: Virtual Machine e Virtual Data Center su piattaforma VMWare e Oracle.
Colocation&Datacenter: Si presso il Data Center di Empoli

Data Management: Servizi per Backup & Data Management

Collaboration&Communication: si
Desktop Management: Servizi di virtualizzazione del desktop e delle postazioni di lavoro.
 Business Application: Servizi e Infrastrutture specializzate per le business application.
Disaster Recovery: Progetti di Disaster Recovery per ogni piattaforma.
Security: Soluzioni e Servizi per la Security, la Privacy e gli Assessment.
Servizi ISP: Posta Elettronica, Domini e Hosting Web.
Programma Microsoft Cloud Solution Provider
Cloud Networking: Soluzioni per la connettività ed il Cloud Networking

Elmec

http://www.elmec.com/datacenter/

Servizi: La società offre servizi di Managed Infrastructure, Managed Workplace, Managed Prininting, Managed Networking, Noleggio Operativo, con copertura anche internazionale, in 60 Paesi del mondo
Infrastruttura: La società ha realizzato a Brunello, in provincia di Varese, un datacenter Tier IV: precedentemente la società poggiava i suoi servizi sulle infrastrutture di Gazzada (sempre in provincia di Varese) e di Morbio (in Svizzera).
Il nuovo data center è dotato di sistemi multipli, indipendenti e fisicamente isolati, con una capacità ridondata al carico IT, attraverso percorsi multipli e indipendenti di distribuzione.
Il progetto, prevede sei sale server, organizzate in due aree separate e ridondate per una potenza complessiva di 2,4 MW

Enter

https://www.enter.it

Servizi: la società articola la sua proposta nelle seguenti famiglie di prodotti e servizi:
Computing: Risorse di calcolo on demand, multi-region e pay-per-use.
Storage: Object storage scalabile e distribuito
Reti: Creazione di infrastrutture complesse ed espansione infrastrutture esistenti
DNS & Domini
CDN: in combinazione con l’object storage per consentire accesso ai contenuti statici con maggiore velocità e minore latenza.
Email
Data Center: Milano, Francoforte, Amsterdam
Infrastruttura: Le location sono interconnesse con un anello in fibra ottica proprietario. Ogni region è un single failure domain.

Fastweb

http://la.fastweb.it/home/vas/fastcloud/

Servizi: La società offre servizi di housing in data center di proprietà Tier III+ e Tier IV oppure spazi presso data center italiani con i più elevati standard di mercato e servizi IaaS di ultima generazione
Data Center e Infrastruttura: A questo indirizzo la mappa aggiornata della copertura e dei data center http://www.fastweb.it/wholesale/pdf/copertura.pdf

Google

https://cloud.google.com
Servizi: la società articola la sua proposta nelle seguenti famiglie di prodotti e servizi:

  • Compute: composta da Compute Engine, vale a dire l’infrastruttura IaaS, e App Engine, ovvero la piattaforma PaaS
  • Storage: ne fanno parte Cloud Datastore (per dati non relazionali NoSQL), Cloud SQL (per database relazionali MySQL) e Cloud Storage
  • Big Data: con il servizio Big Query (per query SQL-like in tempo reale).
  • Services: con Cloud Pub/Sub, Cloud DNS, Cloud Endpoints, Translate API e Prediction API.

Google offre la possibilità di provare gratuitamente i servizi per un anno con un credito di 300 dollari.

Data Center Google, il video

Hosting Solutions

https://www.hostingsolutions.it/

Servizi: la società articola la sua proposta nelle seguenti famiglie di prodotti e servizi:
Private Cloud e Data Center virtuale: infrastrutture virtuali dedicate, con il suo Public Cloud o, per chi necessita di infrastrutture totalmente dedicate tramite servizi di Private Cloud o di Data Center Virtuale
Virtual Office: per chi richiede risorse computazionali e di storage fruibili come un servizio, la società è in grado di spostare le risorse nei propri Data Center italiani
Disaster Recovery e Business Continuity: sia per infrastrutture ospitate all’interno dei suoi Data Center sia per infrastrutture esterne anche con soluzioni ridondate geograficamente.
Infrastruttura: due data center a Firenze, una colocation a Roma e una a Catania

 

IBM Bluemix

https://www.ibm.com/cloud-computing/bluemix/it

Bluemix è la piattaforma IBM che combina soluzioni PaaS e SaaS e le integra con un ricco catalogo di servizi cloud, adatta sia alle necessità delle piccole e medie imprese, sia a quelle delle grandi organizzazioni, sia che si tratti di public cloud, o di deployment privati o ancora ibridi.
Servizi: la società articola la sua proposta nelle seguenti famiglie di prodotti e servizi:
Compute Infrastructure: con server bare metal, virtuali, GPU Computing. Power Server, server software
Compute Services: con OpenWhisk, Container, runtime Cloud Foundry
Storage: con Object Storage, Block Storage, File Storage, Server Backup
Network: Load balancing, Direct Link, network appliances, content delivery network, domain services
Mobile: per la creazione di applicazioni mobile dinamiche
Watson
Data and analytics: servizi dati e di analisi, hosting big data, hosting Cloudera
Internet of Things: con una piattaforma e servizi dedicati
Security: con soluzioni che partono dai firewall e arrivano al rilascio di certificati SSL
Devops: per la creazione, automatizzazione, deployment e gestione delle applicazioni in cloud
Application Services: per la connessione delle applicazioni esistenti e i dati di backend al cloud
Integrazione
Infrastruttura: IBM dispone di una rete di data center mondiale, con presenza sia in tutta Europa sia in Italia. Sul nostro territorio si segnala in modo specifico il datacenter tier IV inaugurato nel 2015 alle porte di Milano.
IBM consente un periodo di prova gratuito di 30 giorni

Interoute

www.interoute.it

Azienda: Con sede nel Regno Unito, Interoute in Italia opera con una filiale diretta con sede a Roma. Possiede e gestisce una rete per voce e dati di nuova generazione che attraversa tutta l’Europa e si estende anche a Nord America, Medio Oriente ed Africa anche grazie alle stazioni di approdo per cavi sottomarini.

Servizi: Offre servizi di Cloud Pubblico, Privato e Ibrido, servizi di Data Center e smart Colocation, servizi di rete, Servizi Voce e di Unified Coomunication, Servizi di Sicurezza (NG Firewall, Autenticazione multifattore)

Infrastruttura: La società dispone di una propria rete di datacenter in tutta Europa, direttamente connessi e interconnessi attraverso la sua rete paneuropea, così da poter fornire servizi che sfruttano sia le capacità di rete sia quelle geografiche, ad esempio indirizzando i clienti al datacenter più vicino a loro, così da migliorare la velocità di accesso o offrendo soluzioni multisito per meglio supportare ridondanza e failover.
In particolare, i datacenter hanno sede ad Amsterdam, Berlino, Ginevra, Londra (due datacenter), Hoddeson, Parigi, Zurigo, Stoccolma, Ghent, Madrid, Monaco

It.net

https://www.it.net

It.net offre servizi di colocation, cloud computing e data management per il mondo business
Servizi: la società articola la sua proposta nelle seguenti famiglie di prodotti e servizi:
Colocation: per i servizi di colocation It.net offre una Power Capacity con doppia alimentazione 230 V/ 400V – da 16A a 63°, connettività da 10Mbps a 1Gbps  e possibilità di collegamenti dedicati punto-punto, Firewall (dedicati o condivisi), indirizzi IP, monitoring, hardware assurance, assistenza sistemistica
Cloud computing: consente la creazione di virtual data center utilizzando la sua piattaforma Cloud in alta affidabilità, interamente poggiata sui suoi datacenter. Possibile l’utilizzo sia in modalità shared sia in modalità dedicata, con capacità computazionali personalizzabili e storage multi-tier.
Infrastruttura: Data Center a Milano e Roma interconnessi in fibra ottica

Keliweb

https://www.keliweb.it/

Hosting provider italiano, attivo dal 2009.
Servizi: la società articola la sua proposta nelle seguenti famiglie di prodotti e servizi:
Hosting: servizi di web hosting per Linux, WordPress, Joomla e ancora Magento o Prestashop per attività di ecommerce
Cloud: VPS, anche SSD, e cloud hosting per siti ad alto traffico
Server hosting
CDN
Sicurezza: rilascio certificati SSL
Infrastruttura: la società dispone di un proprio datacenter sul territorio italiano, uno dei più grandi nel Sud del Paese

 

Microsoft Azure

https://azure.microsoft.com/it-it/

Azure è la piattaforma di cloud computing di Microsoft per la creazione, il deployment e la gestione di applicazioni e servizi attraverso la sua rete mondiale di data center. Fornisce servizi SaaS, PaaS e IaaS per aziende di tutte le dimensioni.
Servizi: la società articola la sua proposta nelle seguenti famiglie di prodotti e servizi:
Calcolo: con macchine virtuali, servizi App, container, batch, fabric
Rete: rete virtuale, load balancing, application gateway, gateway VPN, DNS Azure, CDN, traffic management, network watcher, ExpressRoute
Archiviazione: archiviazione file, code, su disco, data lake, StorSimple, backup, site recovery
Siti Web e servizi mobili: incluse Web App e API
Database: Database SQL, SQL Datawarehouse, data Factory
Intelligence e Analisi: inclusi Machine Learning, Azure Bot, Power BI
Internet delle Cose: con Hub IoT, Hub eventi, analisi di flusso, machine learning, hub di notifica
Integrazione aziendale
Sicurezza e identità: inclusi Azure Active Directory, credenziali e chiavi, autenticazione multifattore
Strumenti per sviluppatori: inclusi servizi Visual Studio, gestione API, SDK
Monitoraggio e gestione
Azure Stack: che consente di estendere verso Azure il proprio ambiente locale
Infrastruttura: Esistono al momento in cui scriviamo 38 aree Azure nel mondo. In Europa ve ne sono due in UK, una nei Nordics, una nell’area Eastern Europe, due in Francia e due in Germania
Microsoft offre la possibilità di valutare gratuitamente tutti i servizi Azure per 30 giorni

Naquadria

www.naquadria.it

Azienda: Nata nel 2014, Naquadria ha sede a Piacenza ed è specializzata nell’erogazione di servizi IT per il mondo business

Servizi: Nel portafoglio di Naquadria rientrano servizi di Housing, Colocation e Virtual Server, servizi di Hosting, Soluzioni Email e Mobile, Servizi di Cloud Storage, Certificati SSL, Backup Remoto, Sviluppo Web. Nell’offerta rientra anche un gestionale, pensato nello specifico per le piccole imprese, e servizi di archiviazione documentale.

Infrastruttura: La società dispone di un proprio datacenter a Piacenza e di un secondo data center in Svizzera, a Zurigo.

Netalia

https://www.netalia.it/

Netalia  è un cloud provider italiano che indirizza in modo specifico, attraverso una rete di partner, le esigenze delle medie imprese.
Servizi: la società articola la sua proposta nelle seguenti famiglie di prodotti e servizi:
Power Cloud: con soluzioni di Cloud Datacenter, Cloud Recovery, Backup, Cloud Server, Sicurezza, Cloud Hosting
Team Cloud: con servizi di collaboration come Video Hub, Mail Archive, Mail Defense, Data Box, Team Suite, quest’ultimo dedicato agli strumenti Microsoft
Infrastruttura: la società dispone di due data center Tier 3 sul territorio nazionale, ospitati in strutture certificate

Netsons

https://www.netsons.com/
Parte del gruppo Supernova, Netsons offre servizi di connettività, hosting e housing.
Servizi: la società articola la sua proposta nelle seguenti famiglie di prodotti e servizi:
Hosting
Server: in modalità managed o dedicati unmanaged
Pec / email
Sicurezza
: SSL
Cloud: Cloud VPS, Cloud Server, Cloud Private
Infrastruttura: la connettività si basa sui servizi KPNQwest Italia, con i server presso il datacenter Caldera a Milano

OVH

https://www.ovh.it/cloud/

OVH è un provider mondiale del Cloud hyperscale, offre alle aziende valori e performance nel settore di riferimento. Fondato nel 1999, il Gruppo possiede 27 datacenter in 4 continenti, implementa la propria rete mondiale in fibra ottica e gestisce l’intera catena dell’hosting. Grazie a infrastrutture di proprietà esclusiva, OVH offre strumenti e soluzioni semplici e potenti, in grado di rivoluzionare le condizioni di lavoro di oltre 1 milione di clienti in tutto il mondo. Il rispetto per l’individuo e la libertà di accesso alle nuove tecnologie sono da sempre i valori principali del Gruppo. Per OVH, “Innovation is Freedom”.

Infrastruttura: la società dispone di 27 data center di proprietà in tutto il mondo. In Europa i suoi data center si trovano in Germania, Francia, Regno Unito e Polonia

Reevo

www.reevo.it

Azienda: Service Provider specializzato nello sviluppo e commercializzazione di servizi Cloud, offerti in modalità white label ai partner di canale italiani: si rivolge infatti in via esclusiva a rivenditori, system integrator e Var.

Servizi: Reevo offre servizi IaaS (Cloud Datacenter), di Colocation, infrastrutture virtuali cloud (Hosted Virtual Desktop), servizi specifici per ambienti AS400, Cloud Backup, Object Storage, Disaster Recovery e Business Continuity, Cloud Security, Mailbox Exchange.

Infrastruttura: Reevo dispone di due Data Center a Milano e Basiglio (sempre in provincia di Milano), conformi agli standard ISO 27001:2005 per la gestione della sicurezza delle informazioni e ISO 9001:2008 per la qualità della gestione delle informazioni. Si estendono su una superficie di 2.300 metri quadri con una potenza massima di 3KW per rack. Hanno una potenza di 2,7 MW disponibili per l’infrastruttura e per i clienti e connettività verso i maggiori operatori di telecomunicazioni e provider di rete

Register

http://www.register.it

Parte del gruppo Dada, attivo da oltre 20 anni sul territorio nazionale
Servizi: la società articola la sua proposta nelle seguenti famiglie di prodotti e servizi:
Domini
Server: con server virtuali, dedicati e managed
Email e Office: inclusi servizi Office 365
Pec & Pa: caselle PEC e servizi di fatturazione elettronica
Hosting: Linux, Windows
Siti Web
Sicurezza: Sitelock e certificati SSL
Web marketing
Infrastruttura: La società dispone di un proprio data center a Reading, nel Regno Unito.
La società offre la possibilità di provare gratuitamente alcuni servizi per 30 giorni

Seeweb

https://www.seeweb.it/

Cloud provider attivo fin dal 1998, dapprima come fornitore di servizi IT, poi come registrar, e ora come fornitore di servizi cloud.
Servizi: la società articola la sua proposta nelle seguenti famiglie di prodotti e servizi:
Shared Hosting
Cloud Hosting
Cloud Server
Foundation Server
Cloud Appliance
Housing e Colocation
Storage
: Object Storage
Backup
Sicurezza
: Certificati SSL, Antivirus
Infrastruttura: La società dispone di due datacenter a Milano e di due a Frosinone

A proposito di Seeweb, significativo menzionare che la società ha anche un brand low-cost, che offre servizi di hosting economico con TopHost sempre ospitato presso la loro server farm italiana.

ServerPlan

http://www.serverplan.com/

Servizi: la società articola la sua proposta nelle seguenti famiglie di prodotti e servizi:

Domini: Registrazione, trasferimento, nuovi domini
Sicurezza: Certificati SSL
Email e Pec
Web Hosting: hosting Linux condiviso, hosting Windows condiviso, Hosting CMS, Hosting Reseller
Cloud Server: servizio IaaS di cloud server on demand, server cloud managed
VPS Hosting
Server dedicati
Servizi Avanzati: site builder backup, pannello plesk, cluster, firewall, server monitoring, storage
Infrastruttura: La società si appoggia all’infrastruttura di I.net per l’erogazione dei servizi di Hosting, housing, VPS e server dedicati
È previsto un periodo di 30 giorni di prova con la formula soddisfatti o rimborsati

TIM

http://nuvolaitaliana.impresasemplice.it/

Con il brand Impresa Semplice, TIM offre servizi cloud alle imprese italiane
Servizi: la società articola la sua proposta nelle seguenti famiglie di prodotti e servizi:
Cloud Computing e servizi Data Center: include Server e Data Center virtuali, Cloud Storage e Protezione Dati, Disaster Recovery e Business Continuity, servizi Data Center e servizi desktop
Mail Comunicazione e collaborazione: include PEC e firma digitale, servizi di collaboration, servizi marketing
Sicurezza Informatica: include server e applicazioni Web, mail, endpoint e file server, rete aziendale, valutazione rischio informatico
Siti Web, domini e mobile App
Soluzioni applicative verticali: tra cui sanità digitale, gestione flotte, videoserveglianza
Soluzioni abbinate alla connettività: tra cui machine to machine e IoT, call center
Infrastruttura: La società poggia i suoi servizi sulla rete di datacenter distribuita su tutto il territorio nazionale, con siti di ospitalità a Torino, Rozzano, Cesano Maderno, Padova, Bologna, Firenze, Roma, Pomezia, Napoli, Bari e Palermo.

Tiscali

https://cloud.tiscali.it/

Una scelta precisa, quella di Tiscali, che si muove nell’ambito del managed cloud.
Servizi: la società articola la sua proposta nelle seguenti famiglie di prodotti e servizi:
Cloud Computing: piattaforma di Private Cloud con le seguenti caratteristiche: tecnologia HPE Helion, Openstack, Portale di selfprovisioning, catalogo servizi
Virtual Server: disponibile in tre diversi tagli
Tiscali Backup: disponibile in sei tagli e un settimo di base per un mese di prova gratuito
Managed Mail
Infrastruttura: Quattro data center in Italia, di cui il principale, Tier IV, in Sardegna. A Milano, Roma e Bologna i tre datacenter secondari
 

  • arrow_upward
  • arrow_downward
  • share
    717 Share
Marco Maria Lorusso

Servitore della penna, la fatica come vocazione. Pugile e Medievalista mancato. Divoratore di BritPop e Dylan Dog, papà di Gaia Maria e Riccardo. Direttore Responsabile #Digital4Trade #Sergente

  • Ciao Carissimo grazie per il prezioso contributo, si tratta di un primo censimento che stiamo arricchendo strada facendo proprio grazie al supporto prezioso come il tuo, a presto con la vostra scheda. Arriviamo anche con un incontro ad hoc al quale sarebbe bello partecpiaste, vi scriviamo

  • Luca Venturelli

    Ciao carissimo Marco 🙂 Un suggerimento per segmentare il mercato, credo comunque che tu lo sappia già: considera i datacenter dei carrier e quelli carrier neutral come due categorie diverse. La seconda categoria è dove si compete o sui grandi spazi a basso prezzo con ridotta connettività (wholesale) oppure su capacità ad alta densità di connettività e power (retail). Non sono definizioni super solide ma ti consentono di capire meglio quale è il tipo di business che aterra in questi DC. A presto!

    • Ciao caro Luca grazie per il prezioso suggerimento che faccio mio, speriamo di vederci presto, un abbraccio

  • Mirko Soffia

    A mio parere manca un player importante che è kpnqwest italia