Schiarita sul futuro di Fujitsu in Italia: LIVIA rileva le attività - Digital4Trade
Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

M&A

Schiarita sul futuro di Fujitsu in Italia: LIVIA rileva le attività



Prevista la nascita di un nuovo brand, FINIX Technology Solutions, che sarà partner esclusivo per la distribuzione dei prodotti Fujitsu Client Computing Devices, Server and Storage

di Redazione

13 Set 2019


Schiarita importante sulle sorti di Fujtsu in Italia: dopo il sostanziale annuncio di dismissione delle attività nella Penisola dei mesi scorsi, oggi è stato ufficializzato il passaggio del 100% di FTS Italy a LIVIA Corporate Development SE. Più nel dettaglio, la transazione prevede l’adozione di un nuovo brand (FINIX Technology Solutions), che diventerà partner esclusivo per la distribuzione dei prodotti Fujitsu Client Computing Devices, Server and Storage sul mercato italiano, nonché partner per l’assistenza in garanzia e i servizi correlati. L’acquirente aveva recentemente effettuato un altro importante investimento nel settore ICT nazionale, ovvero l’acquisizione di Hitachi CBT, poi ribattezzata WestPole.

Cosa cambia per i partner italiani

L’operazione, ovviamente, cambia notevolmente le cose per i partner di canale di Fujitsu, da cui passa la grande maggioranza del business italiano. La promessa del nuovo management è quella di una transizione trasparente, che consentirà di assicurare accesso al portfolio di prodotti e soluzioni del brand nipponico. Al vertice della nuova realtà  ci sarà Pierfilippo Roggero, già Vice President Fujitsu di Western Europe Operation e CEO di FTS Italy dal 2000 al 2011, che ha promesso di rafforzare la collaborazione con i partner del canale indiretto, attraverso la concentrazione nelle tecnologie e servizi sia per le PMI che per le grandi aziende.

“Siamo soddisfatti di aver portato a termine un accordo che permette a entrambe le parti di ottenere reciproci vantaggi, oltre a incrementare il portfolio italiano di LIVIA con l’ingresso di una nuova società IT –  ha dichiarato Peter Löw, fondatore e proprietario di LIVIA Group – . “Oltre alle potenziali sinergie con Westpole, la collaborazione con Fujitsu darà vita a una piattaforma capace di supportare lo sviluppo strategico e la crescita a lungo termine della società. Nel complesso, questa operazione mostra la nostra logica di investimento che prevede la collaborazione con realtà Corporate per fornire soluzioni per gli asset non-core”.