Foxconn rileva Belkin | Digital4Trade
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Operazioni

Foxconn rileva Belkin

di Redazione #Digital4Trade

30 Mar 2018

Belkin è stata rilevata dal gruppo taiwanese per complessivi 866 milioni di dollari. L’operazione è ancora soggetta all’approvazione delle autorità Usa

La taiwanese Foxconn,  uno dei maggiori produttori di dispositivi elettronici al mondo (nota al pubblico occidentale per essere il realizzatore materiale di iPhone e iPad), ha rilevato Belkin, società statunitense di elettronica che a sua volta controlla i marchi Linksys (networking per il mondo SMB, attiva anche in Italia con dei partner di canale), Wemo e Phyn, per complessivi 866 milioni di dollari. Un investimento importante ma non certo oneroso per un gruppo che nel 2017 ha registrato un fatturato da capogiro, pari a 158 miliardi di dollari. L’acquisizione  dovrà essere approvata dalle autorità statunitensi e – viste le spinte protezionistiche dell’amministrazione Trump – potrebbe essere meno scontata del solito. L’obiettivo è creare un leader globale dell’elettronica di consumo e nel mondo della domotica. D’altro canto Belkin potrà sfruttare la capacità produttiva di livello mondiale della casa madre asiatica per migliorare la propria efficienza operativa e competitività. Belkin International e la sua famiglia di marchi continueranno a operare come filiale di Foxconn sotto la guida del CEO e fondatore Chet Pipkin e del suo team esecutivo.

Redazione #Digital4Trade

Profilo ufficiale della redazione di Digital4Trade